The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Europa - Amori truffaldini portati a casa dalle Vacanze: in Oriente, Medioriente, Nordafrica, Africa, eccetera

[ http://www.stern.de/tv/sterntv/vom-beachboy-zum-familientyrannen-alptraum-urlaubsliebe-1578795.html ]

Durante le sue ferie in Kenya lui voleva prendere le stelle dal cielo per lei. Ma dopo che Ursula Frey ha sposato il suo amore incontrato in vacanza, e ha portato il suo 27enne africano in Svizzera, per lei è iniziato l’incubo.


(Foto) Ursula Frey© stern TV, innamoratasi di un venditore da spiaggia del Kenya

Naturalmente c’erano persone che non potevano comprendere Ursula Frey.  Naturalmente la differenza d’età era inabitualmente grande. E naturalmente pure la differenza culturale immensa. Ma Ursula Frey si è sentita per la prima volta, dopo tanto tempo, rassicurata da un uomo, ed era sicura, di aver trovato il grande amore: durante la sua vacanza in Kenya del 2005, la svizzera ha conosciuto il venditore da spiaggia Agu di Mombasa. Lei aveva allora 52 anni, lui 27 anni.





"Mi sono ribellata”

"Naturalmente  giungono pensieri come: è troppo giovane. Sei troppo vecchia. Non può funzionare.”, dice Ursula Frey guardando indietro. E: “Quando ho notato, che lentamente mi stavo innamorando, mio sono ribellata.” Ma: “In qualche modo si pensa anche, di mostrare a quelli contrari, che magari può funzionare. Che ce la si fa.” Lei stessa – dopo i primi dubbi – ha creduto che potesse funzionare. E: “All’inzio sembrava così”.

Aiuto per le Truffate

Il Sito “1001 Geschichte” informa sul brutale commercio dei sentimenti simulati e offre alle truffate una piattaforma tramite cui raccontare il loro vissuto, al fine di ricevere aiuto. Informazioni sul problema ed un forum si trovano all’indirizzo: www.1001geschichte.de .

Agu si era fatto vivo con Ursula Frey -  alla fine, con successo. Entrambi hanno passato alcuni giorni di vacanza spensierati assieme – e “entro la fine della settimana, lui ha detto. Mi sono innamorato. Ritornerai?”, racconta Ursula Frey all’intervista TV di stern. “Mi sono sentita come una ragazzina”.

Affidabilità solo simulata

Quando, a gennaio 2007, Ursula Frey torna in Kenia, decidono lei e Agu di sposarsi. Dopodiché va tutto piuttosto veloce: Ursula Frey provvede a tutti i documenti, per portare il suo amato in Germania, gli paga un corso di tedesco, e solo dopo sette mesi che si sono conosciuti, i due vanno a Zurigo (Svizzera) per il matrimonio civile. Ursula Frey è felice. Non sospetta, che il suo neo sposo – di cui si fida – ha soltanto simulato di essere affidabile.

Già un anno dopo il matrimonio alla guidatrice di tram vengono i primi dubbi: Ursula Frey scopre che suo marito – dietro alla schiena di lei – manda soldi ad una donna africana. La svizzera non sapeva che Agu avesse un figlio con una africana. Di fatto, avevano due figli. E: sua figlia è nata quando Agu era già sposato con Ursula Frey. Ursula Frey è diventata malfidente, ed ha cominciato a fare ricerche.

15.000 Euro per Amore

"Ho controllato le sue e-mail”, racconta lei. E “mi hanno profondamente aiutata”. Ursula Frey scopre che suo marito corteggia anche un’altra svizzera, a cui pure mostra falsa affidabilità, e a cui dice “mi manchi così tanto”. E Agu ha pregato pure questa donna perché gli desse dei soldi – per il suo futuro studio farmaceutico in Africa.

Oggi Ursula Frey sta di fronte ai danni causati dalla sua relazione: durante gli anni lei ha fornito a suo marito 15'000 euro in totale, versandoli su un conto africano, per una casa, in cui entrambi – più tardi – avrebbero voluto abitare. Ma la rovina finanziaria non è il peggio: “Principalmente fa male essere stati usati. Si pensa che lui ti ama, e tu sei pronta ad aiutarlo. E poi si scopre che era tutta una bugia”, dice Ursula Frey.

Che lei si sia abbandonata a questa relazione irragionevolmente, lei stessa non sa spiegarselo. “Ci si trova in una situazione eccezionale. Si è stati fatti innamorare”, dice lei. Così la persona sente in modo diverso dal solito.

"Ero il suo Biglietto per l’Europa"

Michaela Sobotta può capirlo molto bene. Pure la tedesca ha sposato il suo amore vacanziero dalla Tunisia – e ha dovuto proprio sperimentare, che suo marito, da romantico ragazzo da spiaggia è diventato un tiranno familiare, che ha rapito i figli in comune e li ha portati nel suo Paese d’origine.

La coppia si è conosciuta a primavera del 2000, in un bar di Djerba. Per Michaela Sobotta è stato dapprima solo un flirt vacanziero. Ma proprio dopo il suo ritorno in Germania, l’amico tunisino ha sommerso la venditrice di lettere d’amore. Per il compleanno di lei Michaela Sobotta ha invitato il suo amore vacanziero in Germania. L’amico voleva restare due settimane, ma sono diventati tre mesi. Proprio prima che il suo visto di visita spirasse, lui le ha fatto una proposta di matrimonio.

“Ero il suo biglietto per l’Europa”, dice Michaela Sobotta oggi. “Non voleva vivere con me in Tunisia, perché mi amava, ma perché voleva le prestazioni sociali dalla Germania”. Anche per Michaela Sobotta è brutto sapere, di essere stata sfruttata sin dall’inizio: “Ha giocato con me. Ed io pensavo, che fosse amore.”



Separata dai Bambini per sei mesi

Proprio dopo tre mesi che si erano conosciuti, si sposano. Poi giungono due figli. Dapprima il matrimonio funziona anche. Ma poi, dopo che il marito perde il suo lavoro all’aeroporto, lui cambia. Tiranneggia la moglie, la minaccia, e diventa violento con lei. Poiché Michaela Sobotta non vuole dare i figli al padre, lei cerca di salvare il matrimonio.

Lei è andata ancora una volta con lui in vacanza in Tunisia, e siamo nel 2005. Ma la lite aumenta d’itensità. Suo marito le dice, in Tunisia: “Da ora verrà fatto ciò che dico.” Prende i passaporti dei suoi figli, e obbliga sua moglie a tornare in Germania da sola. A questo punto sono sposati da cinque anni. Che significa: suo marito ha ottenuto un permesso di dimora indipendente, per la Germania.

Michaela Sobotta non vede i suoi figli per sei mesi. Sebbene lei telefoni loro ogni giorno. E con un trucco lei riesce infine a far venire il marito in Germania: gli racconta di essere di nuovo incinta. Quando lui arriva in Germania, viene immediatamente fermato per essere interrogato, e firma una dichiarazione d’accordo. Con questa, Michaela Sobotta può portare i suoi figli a casa. Nel frattempo, lei ottiene il diritto di custodia completo, ed è divorziata. Ma: il suo ex-marito può rimanere in Germania, poiché lui è stato sposato a Michaela Sobotta per più di cinque anni.

Alte cifre nere

Che sia accaduto tutto ciò, oggi Michaela Sobotta può a malapena crederlo: “Questa è stata una truffa dall’inizio. Questi giuramenti d’amore. Non bisogna credervi.” Ma si indossavano degli occhiali rosa. Tutto era bello: il sole, la spiaggia, il mare. E si è rilassati. E, come dice Michaela Sobotta: “Ho pensato: è lui. Parla quattro lingue, è di bell’aspetto, è educato, gentile, tutte lo desideravano.”

Queste storie non sono rare, e lo sa anche l’editrice Evelyn Kern, che ha fondato un’associazione per donne truffate. Quante donne siano effettivamente cadute vittima di una truffa matrimoniale, non è noto. Ma: “Le cifre nere sono alte, poiché oltre il danno finanziario le donne provano sentimenti di vergogna.” Ma è chiaro, che non si tratta più di casi sporadici – e da molto tempo. Solo per quanto riguarda l’ambasciata tedesca a Tunisi, vengono registrati 1700 casi ogni anno.

Che esperienza avete fatto? Avete già avuto un flirt vacanziero? Avete ancora contatti? È stato forse il grande amore o siete stati amaramente illusi? Raccontateci la vostra storia: http://www.stern.de/tv/sterntv/urlaubsliebe-erzaehlen-sie-uns-ihre-geschichte-1579227.html

 

Tag: Bezness, DirittiDeiBambini, DirittiDelleDonne, Europa, Germania, Immigrazione, RelazioniBiCulturali, Svizzera, Truffa

Visualizzazioni: 56

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service