The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Studio sulla Violenza mostra un’alto Tasso di Prontezza alla Violenza negli Islamici giovani

Domenica 6 giugno 2010  
[
http://www.focus.de/wissen/wissenschafts-meldungen/gewalt-studie-sieht-hohe-gewaltbereitschaft-bei-jungen-muslimen-_aid_516125.html ]

 

Uno studio dell’Istituto di Ricerca criminologica di Niedersachsen mostra che presso gli islamici giovani c’è un’alto tasso di prontezza alla violenza. I risultati dello studio mostrano che i religiosi islamici giovani commettono più spesso atti di violenza rispetto a giovani di altre confessioni.

In Germania, la gioventù islamica credente è – secondo uno studio – più pronta alla violenza rispetto a migranti di altre confessioni. Secondo un’inchiesta su 45'000 studenti, delitti giovanili, ferite fisiche o furti, sarebbero avvenuti principalmente per mano di islamici credenti – e questo secondo una ricerca dell’Istituto di Ricerca crimonologica di Niedersachsen, riportata dall’Agenzia stampa DAPD, citata pure dal Süddeutsche Zeitung.


Il più alto tasso di atti di violenza avviene fra la gioventù islamica “molto religiosa”, ed è il 23,5%, mentre il più basso avviene fra l’”abbastanza religiosa”, ed è il 19,6%. Fra gli islamici, la violenza maggiore si registra fra la gioventù maschile.


Presso la gioventù evangelista e cattolica si è mostrata una tendenza contraria: secondo lo studio i credenti cristiani commettono solo saltuariamente atti di violenza tipicamente giovanili. Questo vale pure per migranti cristiani, che vengono perlopiù dalla Polonia o dall’Ex-unione sovietica. Così il tasso fra i giovani migranti cristiani si abbasserebbe al 21,8% fra la gioventù “non-religiosa” e al 12,4% fra quella “molto religiosa”.

Un altro Modello maschile

I risultati dello studio conducono soprattutto a differenti modelli di mascolinità: la religiosità islamica stimola l’accettazione della cultura del machismo – dice il direttore dell’Istituto Christian Pfeiffer, a colloquio con l’Agenzia stampa DAPD.  Nella religione e anche in famiglia ricevono spesso un ideale conservatore,  e si insiste sulle sue prerogative maschili.

La differenza culturale che vivono – gli avanzamenti delle donne – conduce a frustrazione ed aggressività. Pfeiffer aggiunge: più forte la gioventù islamica è ancorata al suo credo, più valgono le norme “da macho”, e più spesso vengono privilegiati i mezzi violenti.  

Presso la gioventù cristiana lo studio mostra il contrario: maggiore è la religiosità, maggiore è il significato che si dà alle norme di comportamento maschili e relative all’uso della violenza.

I ricercatori avevano intervistato – fra il 2007 e il 2008 – 45'000 giovani in 61 Paesi e circondari, di età fra i 14 e i 16 anni, fra cui almeno 10'000 migranti. Soprattutto giovani da famiglie migranti islamiche, si sono dimostrati particolarmente violenti, rispetto ai loro coetanei. Secondo i loro dati e quelli delle vittime, essi commettono più spesso delitti come ferite fisiche e furti.

Pfeiffer mette in guardia da pregiudizi generici verso l’Islam, in seguito ai risultati. Poiché anche l’esclusione degli islamici dai nativi tedeschi promuove una loro ritirata all’interno del loro gruppo. Perciò sarebbe necessaria una maggiore integrazione, soprattutto in quanto a formazione scolastica, dovrebbe essere maggiormente promossa. Ma anche l’Islam dovrebbe essere modernizzato, suggerisce il direttore dell’Istituto.

„Molti Imam trasmettono modelli maschili reazionari“

Pfeiffer vede una causa decisiva del problema anche in ciò che viene promosso, del credo islamico, da parte degli imam. Lo scienziato si basa su una ricerca di uno scolaro religioso di origine turca, Rauf Ceylan, che parla della consapevolezza e delle capacità lavorative degli imam di origine turca, in Germania. Lo studio ha mostrato, che la grande maggioranza di imam viene in Germania, dall’Estero, spesso senza conoscenza della lingua e della cultura, e trasmettono ideali maschili reazionari.

 



Perciò l’educazione religiosa praticata e promossa da questi imam, fa si che questi giovani islamici si ritirino in una comprensione conservatrice dell’Islam, e fra la propria etnìa. Il direttore dell’Istituto suggerisce perciò che gli imam superino un test linguistico, prima di insegnare in Germania.

 

gxw/apn

 

 

Tag: DirittiDelleDonne, Europa, Germania, Immigrazione, IslamRadicale, Sharia

Visualizzazioni: 17

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service