The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Europa, Italia - Magdi Cristiano AlLam, Ex-islamico, egiziano, Critico dell'Islam

Dal libro 'Grazie Gesù', di Magdi Cristiano Allam, MONDADORI

Caro Magdi Cristiano, ho aspettato a scriverti questa lettera, perchè volevo leggere le reazioni del mondo alla tua conversione. Io, da musulmana credente, voglio dirti che rispetto la tua scelta, come è giusto che sia. Perchè la religione non può nè deve essere imposta. Solo chi non è sicuro di ciò in cui crede ha paura della libertà religiosa. Credo che solo così ci potrà essere un vero dialogo. Caro Magdi, a me non interessano tutte le speculazioni fatte da musulmani o anche da quei cattolici che ora fanno il calcolo "viene a mancare la voce moderata dell'islam". Non è così che si ragiona, perchè le posizioni, soprattutto in materia di Fede, devono essere sincere. Come musulmana io continuo a ritenere l'islam soddisfacente per il mio spirito. Tu hai trovato la pace interiore nella religione cattolica, è un tuo diritto annunciarlo al mondo. Trovo ipocrita chi ti dice "avrei preferito che Magdi Allam si fosse fatto battezzare in una chiesetta". Se non ricordo male, non sei stato l'unico catecumeno che il papa ha battezzato. Forse secondo alcuni (anche secondo molti catolici) sarebbe stato più comodo che tu avessi nascosto la tua fede, nelle catacombe . Io, a differenza di molti, non ho interpretato il tuo gesto come qualcosa contro il dialogo. Il dialogo non può essere qualcosa a senso unico. Ho cari amici di fede cattolica che hanno accettato conversioni dal cristianesimo all'islam, e noi musulmani dobbiamo accettare che possa avvenire il contrario. Solo chi non è sicuro della propria fede ha paura delle conversioni. Caro Magdi Cristiano, tu dici che è impossibile riformare l'islam dall'interno. Io invece voglio continuare a credere che non sia così. Capisco il tuo dispiacere e la tua delusione. È difficile essere dei musulmani che vorrebbero cambiare le cose all'interno dell'islam ed essere proprio per questo attaccati ed isolati. I musulmani dovrebbero seriamente riflettere su questo. Tuttavia io voglio continuare a credere che una riforma all'interno dell'islam sia possibile, come mi ha insegnato il libro di Valentina Colombo "Basta!", che raccoglie voci di tanti musulmani (tra le quali c'era la tua) che vogliono riformare l'islam e renderlo compatibile coi diritti umani, contro il terrorismo e per i diritti delle donne musulmane. Ma per fare questo bisogna accettare la libertà di coscienza. La Chiesa l'ha accettata, io la accetto. Non ci può essere dialogo senza questa accettazione dalle due parti. Caro Magdi Cristiano, tu hai detto che vuoi continuare a dialogare coi msuulmani che accettano i diritti fondamentali dell'uomo. Io accetto questi diritti, sappi che qui c'è una musulmana, musulmana credente, che vuole continuare il dialogo, dall'interno dell'islam, su questi diritti umani, tra i quali c'è quello della libertà religiosa. A differenza di tanti non mi sono dimenticata che il Corano dice "non vi sia costrizione nella religione". È una battaglia difficile, ma io la voglio continuare. Per il resto sappi che che io rispetto la tua scelta: per me Magdi Allam e Magdi Cristiano Allam sono sempre quel Magdi che si è battuto per i diritti di tutti, che ha parlato senza ipocrisie contro il terrorismo e che ha difeso i diritti delle donne musulmane. [Dounia Ettaib, impiegata]

Magdi Cristiano Allam, le tue precisazioni sono doverose ... quanto inutili. Hai scritto cose del tutto ovvie per chi è ancora capace di usare il cervello, ma evidentemente sono pochi quelli rimasti in grado di farlo. E per chi non vuole (o non può) usarlo, purtroppo è inutile qualsiasi spiegazione. Prendi il caso della "smentita" della Santa Sede alle tue affermazioni. È incredibile come l'hanno presentata i mass media. Padre Lombardi, anche lui, ha detto cose ovvie, lapalissiane: Magdi Cristiano non è portavoce del papa ed esprime opinioni personali. Embè? Eppure, anche il sito internet dell'Ansa, per fare un solo esempio, ha subito "sparato" la cosa come una presa di distanza, anzi una vera e propria messa all'indice, eni confronti di Allam. Poco dopo il titolo è stato ammorbidito, perché evidentemente si sono resi conto del fatto che era un tantino esagerato. Ma il messaggio è comunque quello: Magdi Cristiano è un esaltato e finalmente se n'è accorto anche Benedetto XVI, il quale però ha avuto la dabbenaggine di battezzarlo in mondovisione. La verità è diversa, ma che importa? Aggiungo ancora che no nposso non essere del tutto dalla parte di Magdi Cristiano, se non fosse altro perchè non voglio, e farò qualsiasi cosa perchè ciò non avvenga, che fra pochi lustri a qualcuno salti in mente di provare a costringere mia figlia, che oggi ha 8 anni, a indossare il velo o a frequentare piscine separate maschi/femmine, tanto per dire le cose più "leggere". Il guaio è che tra di noi pullulano coloro i quali, più o meno consapevolmente, lavorano perchè si arrivi proprio lì. Un minuscolo, ma significativo esempio che ho avuto modo di "denunciare" sul mio piccolo giornale: in un paese della mia zona, qualche anima bella ha pensato di inserire sui cartelli stradali che indicano la sede locale della Croce rossa anche la Mezzaluna rossa. Il motivo? Gli islamici potrebbero essere offesi dalla croce, quindi il politicamente corretto impone di ripordurre pure un simbolo a loro gradito, altrimenti, chissà, magari non si farebbero curare, pur di non esserne moralmente corrotti. Ma ci rendiamo conto? [Claudio Puppione, giornalista professionista]

Tag: Apostasia, DirittiUmani, Europa, Italia, LibertaEspressione, MagdiCristianoAlLam

Visualizzazioni: 13

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service