The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Domande e Risposte in merito al lasciare l’Islam
Sabato 1. agosto 2009, 10:38 Abul Kasem

Le mie Risposte alle Domande concernenti “Lasciare l’Islam” da Parte di un Post-laureato finlandese, che sta facendo una Tesi sul Soggetto.

Giovedì 30 luglio 2009, ho ricevuto la Mail seguente da uno Studente in Finlandia

Buongiorno,
ho ricevuto il suo Indirizzo E-mail da www.ApostateOfIslam.com. Sto lavorando alla mia Tesi di Master presso l’Università di Helsinki e la mia Tesi è in merito a lasciare l’Islam. In Particolare, sono interessato a come la Pressione sociale influenzi il Processo di lasciare l’Islam, e che Conseguenze effettive per gli Apostati ci sono nel Mondo odierno.
Come può immaginare, è estremamente difficile trovare Interviste su questo Soggetto. Ho intervistato alcune Persone in Finlandia, ma vorrei assolutamente saperne di più. I Testimoni sui Websites sono pure Fonti importanti, ma non sempre rispondono alle mie Domande particolari. Perciò, speso che lei possa prendersi il Tempo di rispondere a queste Domande con il Numero di Frasi che preferisce. Naturalmente l’Anonimato assoluto è garantito.
Migliori Saluti,
l’Autore della Tesi

La mia Risposta

Buongiorno Autore della Tesi,
Grazie per la sua E-mail. Sotto è la mia Risposta alle sue Domande. Spero che andrà Bene con la sua Tesi. Mi interesserebbe leggere il Sommario della sua Tesi.
Mi piacerebbe pure pubblicare le mie Risposte sul mio Website. La prego, mi faccia sapere.
Se non ricevo alcuna Risposta da Parte sua nelle prossime 24 Ore, presumerò che lei non abbia Obiezioni.
Sinceramente,
Abul Kasem

Domande e Risposte

Età
60 anni.

Sesso
Maschio

Paese d’Origine
Bangladesh

Attuale Paese, se non lo stesso d’Origine
Australia

A che Livello eri consapevole delle possibili Conseguenze relative al lasciare l’Islam, prima di lasciare l’Islam?
Ero completamente consapevole che l’Apostasia nell’Islam è punibile con la Morte

Eri a Conoscenza dei Dibattiti in merito al lasciare l’Islam?


Eri a Conoscenza dei Processi e delle Sentenze per gli Apostati? Se sì, dove hai ottenuto queste Informazioni (per Esempio: Giornali, Websites)?
Sì, ero a Conoscenza dei Processi e delle Sentenze che sono previsti per un Apostata secondo la Legge islamica. Ho letto il Corano e gli Ahadith e ho appreso in merito alle Leggi sull’Apostasia nell’Islam. I Websites mi hanno aiutato, ma le mie Fonti principali d’Informazione sono stati i Libri e gli Articoli sull’Islam.

Che Atteggiamento in generale sembrano avere la tua Famiglia e i tuoi Amici in merito al lasciare l’Islam? Come siete giunti a parlarne?
La maggior Parte dei Membri della mia Famiglia non sono a Conoscenza della mia Apostasia. Solo una Manciata di loro sanno che ho lasciato l’Islam. Essi hanno mostrato molta Considerazione, non se ne preoccupano troppo, e direi che mi supportano molto. Solo una Manciata dei miei Amici sanno della mia Apostasia. Essi sono pure Apostati o hanno seri Dubbi in merito all’Islam.

Hai condiviso i tuoi Dubbi con qualche Autorità religiosa?
No. Perché devo mettere in Pericolo la mia Vita affrontando questi Mullah assetati di Sangue?

Se sì, che Tipo di Guida o Consigli hai ricevuto? Se no, perché?
Ho pensato che fosse inutile affrontare l’Autorità in merito alla mia Apostasia. Le Autorità supportano solo gli Apostati più pubblicizzati, quali Ibn Warraq, Wafa Sultan, Ayann Hirsi Ali … e queste Personalità. Non credo che le Autorità mi proteggerebbero realmente quando si arriverebbe al Momento cruciale.

Hai detto alla tua Famiglia e/o ai tuoi Amici in merito alla tua Decisione di lasciare l’Islam? Quali sono state le tue Ragioni per dirlo/non dirlo?
Prego, leggere la Risposta precedente

Se l’hai detto alla tua Famiglia e/o ai tuoi Amici, quali sono state le loro Reazioni?
Prego, leggere la Risposta precedente

Se ti sei spostato dalla tua Città o dal tuo Paese d’Origine per andare altrove, è stata questa Migrazione rilevante rispetto al tuo lasciare l’Islam?
Questa Domanda non è per me, in quanto ho lasciato il mio Paese d’Origine ben prima della mia Apostasia.

Avevi Pensieri in merito al lasciare l’Islam o hai preso la tua Decisione prima di migrare?
Fin dalla mia Infanzia, ho avuto dei Dubbi in merito all’Islam. Durante quel Periodo, ho chiesto al mio Maestro religioso e ai miei Genitori molte Domande in merito all’Islam, senza ricevere alcuna Risposta pertinente. In molte Occasioni sono stato persino punito fisicamente per aver chiesto simili audaci Domande. Il mio Maestro religioso mi ha detto di mai mettere in Questione qualcosa scritto nel Corano o in merito all’Islam. Persino sotto questa Tirannìa e Bigotteria islamica, io non ho pensato di lasciare l’Islam. Solo dopo che ho studiato approfonditamente il Corano e altri Libri canonici dell’Islam, ho trovato che l’Islam fosse barbarico, falso ed imperialista. Ciò è stato quando mi sono deciso ad abbandonare l’Islam. Ciò è accaduto dopo la mia Migrazione in Australia.

Se pensi che la Migrazione sia stata rilevante, che Circostanze nel tuo nuovo Ambiente ti hanno reso possibile lasciare l’Islam?
L’Atmosfera di Libertà d’Espressione, Democrazie, eguali Diritti per tutti i Credo religiosi e un Sistema di Giustizia corretto, in Australia, hanno favorito la mia Decisione di lasciare l’Islam. Questi Elementi di Diritti umani sono assenti nelle Società islamiche.

Che Circostanze hanno prevenuto ciò nella tua Città o nel tuo Paese d’Origine?
In Bangladesh, sebbene l’Apostasia non sia punibile con la Morte, gli Apostati vengono isolati dalla Società, stigmatizzati e vivono sotto costante Minaccia di essere assassinati dagli Islamisti. Questo è il Motivo per cui molti Apostati dell’Islam in Bangladesh preferiscono rimanere silenti. Questi Apostati lasciano l’Islam in Silenzio, non rivelandolo mai ad Alcuno, eccetto agli Amici fidati e ai Parenti. Gli Apostati semplicemente smettono di praticare l’Islam nelle loro Vite. Questo è il Perché un Islamico potrebbe lasciare l’Islam quietamente, senza alcuna Pubblicità.

Che Conseguenze ci sono state per il tuo lasciare l’Islam? Mi interessano le Conseguenze legali, sociali, emozionali che potresti aver sperimentato.
Il mio lasciare l’Islam non è stata una Decisione semplice. Mi ci sono voluti molti Anni di Studio costante, Analisi, Comprensione e Ponderazione prima di convincermi oltre ogni Dubbio che l’Islam è falso, barbarico e imperialista. Ho studiato l’islam per circa trent’Anni, di cui gli ultimi dieci sono stati veramente vigorosi e contemplativi. Ho scoperto che l’Islam è pieno di Paura, sadico, e omicida. L’Islam è la Causa principale dell’attuale Terrorismo attorno al Mondo; potremmo chiamare ciò Terrorismo islamico. Quando notiamo che i Terroristi islamici di Oggi stanno semplicemente seguendo ciò che il Corano e la Sunna invitano loro a fare, non possiamo nascondere la Verità che le Fonti di tutto il Terrorismo islamico siano nel Corano e nelle altre Fonti dell’Islam, quali la Sunna (le Tradizioni di Muhammad), la Shari’a (la Legge islamica), e la Sira (la Biografia di Muhammad). Non c’è Gioia nell’islam; non c’è Felicità nell’Islam; non c’è Piacere nell’Islam. Qualsiasi cosa gioiosa, piacevole, godibile e confortevole è proibita nell’Islam.

Devo dire la Verità, che per aver lasciato l’Islam mi sento molto sollevato. Sento che un Ammasso di Pietre mi è stato tolto dal Petto. Nonostante io abbia vissuto una doppia Vita, mi sento così libero e felice di non aver alcun Ostacolo ai miei Pensieri e alle mie Azioni. È come essere libero da una Prigione dopo una lunga Sentenza, o essere sollevato dopo una Sentenza di Morte in Appello.

Lasciare l’Islam è come essere rinato quale Essere umano – veramente libero, felice e pieno d’Amore per ogni Creatura della Terra.

Risposta dallo Studente

Buongiorno,
e tante Grazie per la sua pronta Risposta e le sue approfondite Risposte. Sarei più che felice di inviarle il Sommario della mia Tesi appena è pronto, e non mi fa assolutamente Nulla e vuole pubblicare le sue Risposte sul suo Website.
Grazie

Abul Kasem scrive da Sydney, Australia. Commenti possono essere scritti a nirribilli@gmail.com

Fonte: http://www.islam-watch.org/iw-new/index.php?option=com_content&;...

Tag: AbulKasem, Apostasia, ConseguenzeIslamizzazione, ControJihad, Europa, FormerMuslimsUnited, IbnKammuna, IslamWatch, IslamizzazioneCoscienze, LibertaEspressione, Altro...Mondo, MondoIslamico, Occidente, Sharia

Visualizzazioni: 46

Risposte a questa discussione

Giustizia nell’Islam
Ibn Kammuna 12 Agosto 2009

Questo Articolo discute il Concetto di Giustizia nell’Islam. Mole Volte odo Espressioni come “l’Islam promuove la Giustizia”, “l’Islam è giusto”, “l’Islam promuove una Società giusta”. Questo Articolo è diviso in tre Parti:

- Cosa è la Giustizia e come può essere accertata

- Applicazione della Giustizia nell’Islam:

1. Jizya
2. Politica
3. Donne
4. Eredità
5. Punizione per Crimini

- Conclusione

Cosa è la Giustizia e come può essere accertata
Il Concetto di “Giustizia” non è una Scienza esatta. È pure stato sviluppato ed è maturato durante la Storia umana. La “Giustizia” nella Teoria etica, può o non può concordare con la “Giustizia” nella Teoria politica. Non sono interessato a discutere queste Differenze scolastiche che è meglio lasciare agli Accademici. Mi interessa la Giustizia sociale. L’Islam dichiara di offre Giustizia sociale e sospetto che gli Islamici che dicono “l’Islam è giusto” hanno in Mente un Concetto di Giustizia sociale.

Uno dei migliori Concetto sociale che abbiamo è la Regola d’Oro: “Tratta gli altri come vorresti essere trattato”. Questa è una grande Regole che è proprio d’Oro. Promuove la Genuinità dell’Eguaglianza umana nelle Questioni sociali. Non c’è alcuna Classe, e non c’è alcun Sistema castale. Significa che gli Umani sono Fratelli e Sorelle, e auspica di trattarsi vicendevolmente in un Modo decente e umano. Ogni Essere umano decente dovrebbe praticare e promuovere questa Regola.

Persino se il Concetto di Giustizia potrebbe non essere definito in Termini esatti, sappiamo cosa potrebbe o non potrebbe costituire una Regola giusta. Se ogni Individuo nello Stato non può correre per essere eletto Presidente di quello Stato, a Causa del suo Colore degli Occhi, o a Causa del suo Livello di Reddito, o per le sue Convinzioni religiose, questa non è una Regola giusta. In Sintesi, possiamo riconoscere le Applicazioni della Giustizia quando le vediamo. E conosciamo pure il Contrario.
Lasciate che mi sposti ora all’Islam e alle sue Applicazioni della Giustizia, in certi Campi. Ci sono certamente altri Campi nell’Islam che uno può analizzare per vedere se assicurano Giustizia o no, così la mia Lista non sarà assolutamente esaustiva.

1. Jizya: È una Tassa prelevata contro i Non-islamici che vivono in un Paese governato dagli Islamici. Prego notare che l’”Ammontare” di questa Tassa è indifferente per la nostra Discussione. Questa Tassa è ingiusta indipendentemente da come si guardi ad essa. Immaginate di vivere in un Paese che vi obbliga a pagare una Tassa speciale solo perché siete Cristiani, o Induisti, o Buddisti. Semplicemente non ha alcun Senso obbligare la Gente a pagare una Tassa speciale perché hanno un certo Credo religioso. Gli Individui, in uno Stato specifico, devono essere sottomessi alle stesse Leggi di Tassazione che si applica egualmente a tutti i Cittadini dello Stato, indipendentemente alle loro Convinzioni religiose. La Regola d’Oro è chiara in merito a Ciò.

2. Politica: In un Paese governato dagli Islamici, solo un Islamico può correre per essere eletto Presidente dello Stato. Lo stesso di applica ad altre Sedie elette. È questa una giusta Pratica? Naturalmente no. La Regola d’Oro ci dice che si starebbe impedendo la Libertà di una Persona che potrebbe essere altamente qualificata per correre ad una simile Posizione e che potrebbe essere veramente un Bene per la Società se fosse eletta, e che le si starebbe vietando un’Opportunità di servire. L’unica Ragione che ci sarebbe per non autorizzare la Corsa all’Elezione ad una Sedia politica sarebbe che non si è Islamici. Sarebbe una Ragione stupida. Una Persona può servire bene la sua Società indipendentemente dai suoi Credo religiosi personali.

3. Donne: Un Uomo può picchiare sua Moglie (Corano 4:34). Una Donna non può picchiare suo Marito. È questa una giusta Pratica? La Regola d’Oro dice che questa non è una giusta Pratica. Il Corano non ha un’Equivalenza per il Verso 4:34 che dà alle Donne l’Opportunità di picchiare i loro Mariti. Rigetto il Corano quale Libro utile. Ma se uno accetta il Corano, e la Regola d’Oro allo stesso Tempo, allora accetta delle Contraddizioni. Una simile Persona crede che l’Uomo possa picchiare sua Moglie, ma che la Moglie non possa picchiare suo Marito. Questa è una Contraddizione di per sé, relativamente alla Regola d’Oro. La Regola d’Oro è un’Istruzione e un Comandamento morale universale, per trattare la Gente egualmente e correttamente. Pure, un Uomo è autorizzato a sposare fino a quattro Mogli nell’islam. Una Donna non è autorizzata a sposare fino a quattro Uomini. È questa una giusta Pratica? Naturalmente no. La Regola d’Oro dice che se vuoi autorizzare gli Uomini a sposare fino a quattro Mogli, pure l’Opposto dovrebbe essere permesso. Le Donne dovrebbero essere autorizzate a sposare fino a quattro Mariti. Comunque, l’Islam è una Strada a Senso unico. Di nuovo, è in Contraddizione con la Regola d’Oro. Credo che dovrei inserire le mie Convinzioni personali in merito all’avere molte Mogli. Penso che sia una brutta Pratica. È grezza e inumana. Credo che degradi le Donne quali Esseri umani completi.

4. Eredità: l’Islam ha tante Regole in merito all’Eredità. Ha Regole in merito a Chi prende Cosa, e che Proporzione. Ma una delle più brutte Regole in materia d’Eredità nell’Islam è che quando un Uomo muore, i suoi Figli ricevono il Doppio delle sue Figlie. Che brutta e inumana Regola è? È una Regola che è chiaramente designata a degradare le Donne, e viola il Codice morale universale della Decenza, come pure la Regola d’Oro in merito a Cosa sia giusto e corretto.

5. Punizione per i Crimini: “rubare” è un Esempio di Crimine punibile nell’Islam. La Punizione per un simile Crimine nell’Islam, indipendentemente dall’Ammontare rubato, è di tagliare la Mano (le Mani) al Perpetratore. Vi sottometto il Fatto che tagliare le Mani in questo Caso è uno degli Atti più inumani che una Religione possa fare. Prima di Tutto, se si tagliano le Mani ad un Individuo, lo metti in una Posizione svantaggiata per il Resto della sua Vita. Secondo, l’Ammontare del Furto conta. Se si ruba una Bottiglia di Soda, la Punizione dovrebbe essere molto più leggera di quella di Qualcuno che ruba milioni di Dollari, o un’Auto, o un Motorino. Così, chiaramente, rubare è un Crimine che richiede un Sistema dettagliato di Punizione graduale, secondo l’Ammontare rubato. Di nuovo, il Codice di Punizione nell’Islam non promuove una giusta Società che abbia a che fare in Modo corretto con i Criminali. “Rubare” è solo un Esempio di come le Leggi islamiche di Punizione non dovrebbero essere mai applicate. Esse non appartengono alla Società umana, Punto. Dove è applicata la Regola d’Oro qui? Bene, se si ruba Qualcosa, si vorrebbe la propria Mano rimossa, e affidarsi agli Aiuti statali per vivere una Vita marginale per il Resto della propria Vita, oppure si vorrebbe rimediare al proprio Errore e andare avanti con la propria Vita? La Regola d’Oro sceglie la seconda Opzione per un Individuo. Le Regole di Punizione nell’Islam non si adattano al Consumo umano, in questo Caso.

Conclusione

La summenzionata Analisi ha mostrato molte Questioni problematiche nel Sistema di Valori nell’Islam. L’Islam non tratta gli Individui dello stesso Stato egualmente. L’Islam non provvede un buon Sistema di Valori nell’avere a che fare con Uomini e Donne. Il Sistema politico dell’Islam non promuove la Regola d’Oro della Correttezza fra le Gente che vive nello stesso Paese. Il Sistema di Punizione dell’Islam non aiuta gli Individui nelle loro Vite, ma piuttosto è designato a menomare la Gente e a renderla inutile per il resto della loro Vita. In Breve, l’Islam è ingiusto e, per usare le Parole di Sina: “appartiene alla Spazzatura della Storia”.

Fonte: http://www.faithfreedom.org/2009/08/12/justice-in-islam/ ; Categoria: Criticism of Islam ; Indirizzo: faithfreedom2 @ gmail.com

RSS

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service