The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

UN VERO ASILANTE ISLAMICO IRANIANO, IN OCCIDENTE, PROVA AD APRIRE IL DIBATTITO CRITICO SUL CORANO

"Metterò terrore nei cuori dei miscredenti: tagliate loro il collo e tagliate loro le dita" - Corano 8:12

"Mi sento insultato. È necessario creare blasfemia e odio in questo modo? Uno deve andarci piano con l'arte." Bene. Così niente esibizione. L'Osservatorio per la Libertà d'Espressione: Norvegia: ad un artista viene chiesto di rimuovere le opere sul Corano' - dall'Islam in Europa, del 20 marzo (grazie a Paul) Alla Libreria Telemark di Ulefosse, una mostra è stata prontamente minacciata di distruzione, e la Libreria ha chiesto all'artista di rimuovere le opere. Ora vengono mostrate nella Libreria di Porsgrunn. La mostra 'Non è vietato pensare' è stata assemblata a Porsgrunn. Ahmed Mashhouri ha rappresentato graficamente, in 12 pannelli, le più controverse frasi del Corano. 'Non intendo offendere qualcuno o la sua Fede. Ma intendo promuovere maggiore comprensione verso la Legge che si trova nel Corano. Questa Legge magari andava bene in Tempi antichi, ma Oggi sembra essere disumana. Spero che le mie opere siano uno spunto di riflessione per i miei correligionari', dice. Mashhouri e sua moglie hanno lavorato per i Diritti Umani in Iran. Hanno chiesto Asilo in Norvegia e ora vivono a Skien. Le immagini sono state preparate in Norvegia e tradotte in norvegese dal persiano e dall'inglese. 'Nelle discussioni la gente ama udire che queste cose non si trovano nel Corano. Ma noi vogliamo mostrare che in effetti vi si trovano', dice Mashhouri. Quando prima di Natale la coppia si è rivolta alla Libreria Telemark di Ulefoss, sono stati invitati ad entrare. Il 9 dicembre è stata assemblata la mostra, ma non sono passate molte ore che c'è stata un'incursione, e due o tre donne islamiche hanno attaccato le sue immagini. Dopodiché è stato contattato dalla Libreria e gli è stato chiesto di rimuovere la sua mostra. 'Ero contrariato, perchè pensavo di essere giunto in un Paese libero', dice Mashhouri. La capo Libreria Lillian Nilssen dice che volevano evitare problemi: 'è diventato piuttosto spiacevole. Si attaccano gli uni con gli altri'. Alla domanda se la rimozione non sia stata una forma di censura, la capo Libreria ha risposto: 'no, non potevamo permettere che le immagini andassero distrutte, e che la Polizia avesse magari ad intervenire. Siamo una piccola Comunità. La mostra sarebbe rimasta ancora un paio di giorni. Abbiamo chiesto di rimuoverla un giorno prima.' La mostra non era rivolta ai norvegesi, e Mashhouri non si augura che sia utilizzata dai razzisti norvegesi, per le loro opinioni. 'Voglio mostrare agli islamici che ci sono cose negative anche nel Corano. Non desidero urtare qualcuno, ed è tempo di lentamente avanzare. Se soltano uno inizia a pensare, allora ne è valsa la pena', dice Mashhouri. Le immagini si trovano su islamgraph.blogspot.com e Mashhouri desidera che si apra una discussione lì. [...]

[ Fonte: http://www.jihadwatch.org/archives/025335.php ]

VERSETTI CITATI DALL'ARTISTA

Io metterò il terrore nei cuori degli infedeli. Colpiscili al collo, taglia loro le dita. - Quran, Al-Anfal 12

Credenti, uccidete gli increduli che sono vicini a voi. Lasciate che trovino determinazione in voi. - Quran, Al-Tawba 123 .

La ricompensa per coloro che fanno guerra contro Allah e il suo messaggero e diffondono corruzione nel Paese è che essi devono essere uccisi o crocefissi, o che abbiano la loro mano e il loro piede dalle parti opposte, amputati. - QURAN,Maedeh, 33

E per l'uomo o la donna colpevoli di furto, ricompensali amputando le loro mani, per i loro crimini. Questa è la punizione da Allah .... - Quran,Maedeh 38

Abbiamo scritto per loro vita per vita, occhio per occhio, naso per naso, orecchio per orecchio, dente per dente, e per le ferite si applichi il taglione .... - Quran,Maedeh 45

Combatti contro di loro finché non ci sia più dissenso .... - Quran, Al-Baqara 193

E là ci sono inservienti che conservano le loro grazie, che nè uomini né 'jinn' [spiriti] hanno mai toccato
Amabili come rubini e belle come coralli
In esse c'è bene e piacere
Le inservienti del Paradiso, 'hourì' [fate] in freschi padiglioni privati
reclinate su verdi cuscini e pregiati tappeti
QURAN Ar-rahman 56-76

Terrore

Metterò terrore nel cuore degli increduli. Colpiteli sopra il collo, tagliate le loro dita. Ciò perchè hanno rotto con Allah e il suo messaggero. Colui che rompe con Allah e il suo messaggero pure, Allah lo ricompensa a dovere. - Quran, Al-Anfal 12,13

Credenti, combattete gli infedeli che sono vicino a voi, e lasciate che trovino fermezza in voi. Lasciate che sappiano che Allah è con coloro che sono cauti. - Quran, Al-Tawba 123

Non prendete una guida fra loro finché essi non emigrano sulla via di Allah. Poi, se tornano sui loro passi, prendeteli e uccideteli, ovunque li trovate. Non prendeteli per guide o aiutanti. - Quran,an-nisa 89

Tag: AhmedMashhouri, ArteCriticaIslam, Europa, Iran, MohamedSifaoui, RiformaIslam, VeriRifugiati

Visualizzazioni: 34

Risposte a questa discussione

L’Estate sarà calda!
30 Giugno 2009 – Mohamed Sifaoui

Ho dovuto lasciare per un po’ questo Blog nel Corso di questi due ultimi Mesi. Ma è stato per una buona Causa, almeno spero. Bisognava portare a Termine la mia prima BD (Bande Dessinée – Serie di Vignette) – un’Esperienza formidabile – che apparirà il 10 Settembre prossimo. Il suo Titolo: “Bin Laden svelato”, è disegnata da un mio Amico, Philippe Bercovici, che ha questo Talento di cogliere i Personaggi con molta Sottigliezza. E dunque, perché una BD del Capo di AlQuaeda? Confesso che è un Progetto germinato nella mia Testa nel 2003, dopo l’Inchiesta che avevo condotto in Pakistan e Afghanistan per la Realizzazione di un Documentario intitolato in entrambi i Casi “Sulle Tracce di Bin Laden”. I Personaggi che avevo incontrato, come tutti gli Islamisti, erano, pensavo, dei veri Attori di Vignette. Questi Illuminati che cercano di terrorizzarci si caricaturano, in Realtà, in ogni Frase che pronunciano, in ogni Atteggiamento e attraverso ogni Postura. Non è stato perciò molto complicato riprodurre ciò che essi sono sotto Forma di Disegni satirici. Ma in Realtà, questo Progetto ha iniziato a prendere Forma dopo “l’Affare delle Caricature”, e le Posizioni ridicole adottate da quelli che si sono auto-proclamati i Rappresentanti esclusivi dell’Islam – parlo di quelle Sette sataniche che si richiamano tanto al Wahhabismo che ai Fratelli Musulmani, e ad altre Correnti ideologiche che hanno preferito l’Oscurantismo, l’Ignoranza e la Sciocchezza quale Linea di Condotta, pensando così di piacere a Dio, distruggendo ciò che ha creato -.
“Bin Laden svelato” è un Modo di comprendere la Natura dell’Islamismo, la sua Progressione e il Lato cinico che caratterizzano coloro che hanno scelto la Strumentalizzazione politica della Religione quale Modo d’Azione. Ma oltre a ciò, è pure un Modo di ridere di coloro che cercano di terrorizzarci, è un Modo di assumere il necessario Rapporto di Forza con coloro che sognano di attentare alla nostra Libertà d’Espressione; è una Sorta di Riaffermazione dei Valori universali attraverso la Derisione e la Satira. In Breve, questa BD si vuol essere di un modesto Contributo inteso a svelare la Realtà dell’Ideologia islamista, e a togliere il Burka da questi Impostori che si reclamano dell’Islam.
Parallelamente a questo Lavoro, dovevo iniziare a girare un Documentario che sarà concluso alla Fine dell’Anno, e la Stesura di due Opere che appariranno nel Corso del Mese prossimo. Tutti su dei Soggetti simili. Naturalmente, ho tenuto l’Occhio attento sull’Attualità. E, a questo Proposito, due o tre Punti hanno catturato la mia Attenzione.
Innanzitutto l’Iran. È importante mostrare il proprio Sostegno ai Democratici iraniani, che vogliono farla finita con la Repubblica islamica, che ha installato un Pensiero unico e medievale. Una Rivoluzione democratica è possibile. Gli Iraniani sono capaci di prendere il loro Destino in Mano, di affrontare il Pericolo, e scacciare questi Ayatollah, che sono l’Incarnazione di un Fascismo vigoroso, troppo spesso ignorato. Noi dobbiamo – e malgrado l’Arrivo della Stagione estiva – continuare a sostenere i Progressisti la cui Sorte dipende pure dalla nostra Capacità di Mobilizzazione. Noi dobbiamo pure esigere dalle Democrazie un Sostegno reale a questi stessi Democratici che, per ribaltare l’Oscurantismo, hanno bisogno delle Potenze occidentali. Queste sono chiamate ad evitare i Calcoli stretti e egoisti, che avevano Allora condotto l’Ayatollah Khomeiny alla Testa di questo Paese, depositario fra l’altro di una grande Civiltà.
In Seguito, il Niqab (Velo che copre il Viso), o quello che certi chiamano il Burka. Penso che debba avere luogo un vero Dibattito nazionale. Si tratta innanzitutto di capire la Natura ideologica del Progetto della Società di cui il Foulard è il Simbolo. Non si tratta di Discutere unicamente del Lato estetico, se posso permettermi, e dell’Inquinamento visivo che provocano queste Ombre quando passano davanti a me. Infatti, non so se bisogna parlare di loro al Femminile o al Maschile, perché sotto il Niqab, non c’è una Donna o un Uomo, c’è una Cosa. C’è una Depersonalizzazione dell’Essere, il suo Rigetto di ciò che noi siamo, e la sua Adesione a un Progetto settario che favorisce l’Auto-esclusione e l’Esclusione. La Burka o il Niqab non sono solo degli Abiti, ma delle Uniformi. Non si tratta di Religione, ma d’Ideologia. Noi dobbiamo perciò dibattere giustamente di questa famosa Ideologia che incita queste Cose, o può essere questi Uomini, o può essere queste Donne, a non più esistere pur esistendo. Se la Femmina che si nasconde sotto questa Uniforme rischia di “tentare” dei buoni Credenti, costoro non hanno che da cavarsi gli Occhi, o almeno, che da mettersi una Fascia per non essere tentati dall’Oggetto del Peccato. Possono pure comprarsi dei Bastoni bianchi e camminare ad Occhi chiusi, li si aiuterà certamente ad attraversare dalla Parte della Modernità e dell’Umanesimo. Il Niqab non sarebbe il Simbolo della Sciocchezza, ci vien detto. Non sarebbe – nemmeno - un Problema. Pertanto, la sola Evocazione di un Dibattito a questo Soggetto, incita gli Emuli algerini di Bin Laden a minacciarci – pure Oggi – di Rappresaglie. Naturalmente Nessuna di coloro che sono sotto il Niqab denuncerà queste Minacce e i loro Autori. Esse diranno che è la Repubblica e che sono i Media che le stigmatizzano. Siamo in tanti a conoscere la Solfa.
Infine, un ultimo ulteriore Punto. Concerne questo famoso Militante, che si fa passare per un “Ricercatore”. Non citerò il suo Nome qui, dal momento che per me lui è il Sintomo di un’Estorsione intellettuale, che dura da diversi Anni, in certi Dipartimenti del CNRS (Centre National de Recherce Scientifique – Centro Nazionale di Ricerca Scientifica). Voglio parlare di questi Militanti, cheddico, di questi Ideologi che si nascondono sotto la Burka del Ricercatore per meglio far ingoiare alla Società le loro Teorie acquisite presso le Tesi dei Fratelli Musulmani e dei Salafiti del Cairo, di Ginevra, e di Navarra. Smascherati, questi falsi Universitari che non esitano a gettare l’Anatema sui loro Oppositori, gridano allo Scandalo, chiamano qualche Amico alla Riscossa e sortiscono un Discorso vittimista, di cui è un Cantore. Dei Petizionisti senza Levatura cercano di ripescarlo, ma troppo tardi, il Ricercatore che non si assume i suoi Impegni finisce sempre per annegare nelle sue Contraddizioni, che si troveranno facilmente nei suoi Scritti e nelle sue Dichiarazioni. Confesso che non comprenderò mai certi pseudo “Islamologi” che, per Piacere, tanto al “Fratello” Tariq Ramadan, che all’UOIF (Union des Organizations Islamiques de France – Unione delle Organizzazioni Islamiche di Francia), che per ottenere le Grazie di tal Regime oscurantista o del talaltro, sono capaci di abbandonare qualsiasi Etica, qualsiasi Razionalità e qualsiasi Onestà. Non so se sia la Sete di Lucro, o un Complesso neo-coloniale o un Razzismo mal dissimulato che li incita a considerare che l’Oscurantismo dei Salafiti è la Modernità incarnata. Per loro, gli Islamici sarebbero probabilmente inadatti ad apprezzare i Valori universali e dovrebbero dunque dimorare nel loro sporco Oscurantismo. Coloro che hanno preteso che il mio Amico Robert Redeker ami “stuzzicare la Fatwa (Decisione politico-religiosa islamica per cui, fra l’altro, chi critica l’Islam può essere condannato a Morte)”, coloro che sostengono che non avevamo il Diritto di riprodurre le Caricature danesi, coloro che credono che l’UOIF siano dei rispettabili “Rappresentanti” dell’Islam in Francia, e infine coloro che pensano che gli Islamici progressisti sono dei semplici “Islamofobici” venduti all’Occidente, tutti questi ed altri hanno Niente da fare in una Casa prestigiosa come il CNRS. Dovrebbero facilmente trovare un Posto da “Consigliere” presso Hezbollah o Hamas, Ahmadinejad o Bin Laden. Come quest’ultimo, essi pure vengono svelati.

Lo sapevo: l’Estate sarà calda!

Fonte: http://www.mohamed-sifaoui.over-blog.com/article-33301507.html da http://www.postedeveille.ca

RSS

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service