The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

INTRODUZIONE (E NOTA [1] DEI TESTI SUCCESSIVI)

Estratti dal Website del Film

'STONING' ('LAPIDAZIONE') - IL FILM
[ http://www.stoning-themovie.com/ ]

Notizie
[ http://www.stoning-themovie.com/en/index2.htm ]

[…] Al Festival del Film di Berlino del 2006, nonostante in quell’Edizione si siano visti Film su ogni genere di Orrore: Assassinio, Omicidio, Stupro, Suicidio, Tortura, Dipendenza da Droga ed Esorcismo – tanto che è stato ribattezzato ‘la Berlinale degli Orrori’, il Film ‘Stoning’ è stato censurato per Motivi politici, dal momento che il Direttore del Film aveva ricevuto ‘Mails d’Odio’ – che sono state inoltrate ad un Avvocato. Agli Attori del Film è stato vietato, per motivi di Sicurezza, di apparire pubblicamente davanti alla Stampa.

Prologo
[ http://www.stoning-themovie.com/en/index2.htm ]

Nel Mondo occidentale è conosciuto solo parzialmente che la Lapidazione - e altre Forme barbariche di Esecuzione conosciute soltanto tramite la Bibbia- siano ancora Pratiche abituali. Nel Mondo islamico capita spesso che un Giudice emetta un Verdetto di Morte, e capita pure che i Membri della Famiglia impugnino la Legge essi stessi e uccidano una Figlia, una Sorella o una Moglie per aver presumibilmente portato Vergogna al Nome della Famiglia. Quante 'Adultere' siano state uccise, o stiano sedute in Isolamento dopo essere state colpite con la Frusta cento volte, è ignoto. I Casi giudiziari che hanno a che fare con l'Adulterio o altre Offese di tipo sessuale sono generalmente ignorati dal Mondo occidentale. Solo in rare Occasioni il Mondo si è confrontato con questo Soggetto, che ha a che fare con la Vita di un innumerevoli Donne che cadono Vittime di questo Sistema penale brutale, mentre un Uomo similmente accusato ha meno Motivi per preoccuparsi.La morte per Lapidazione ha le sue Radici in vecchie Leggi rituali che risalgono alle Tradizioni pre-islamiche. Questa Pratica è pure menzionata nel Pentateuco - pure conosciuto come i cinque Libri di Mosé - ed era considerata una Punizione per Necromanzia, Blasfemia e Adulterio. Pure il Mondo classico antico conosceva questa Punizione, ma essa è sopravvissuta solo nella Regione islamica.

Lo spirito della Lapidazione è stato mantenuto vivo negli anni da una Pratica antica portata avanti dai Pellegrini islamici alla Mecca. La Tradizione detta che l'ultimo giorno del Pellegrinaggio presso il Monte Arafat, i Pellegrini devono gettare delle pietre ai tre Pilasti che tengono in piedi i Cieli, e che simbolizzano dei Demoni. Per gli islamici shiiti pure un/-a Adultero/-a rappresentano il Demonio e deve essere ucciso/-a tramite Lapidazione. Sebbene da nessuna parte nel Corano si trovi che i Peccatori debbano essere uccisi, indipendentemente dal loro grado di Adulterità, qualsiasi Mullah ha il Diritto e l'Obbligo di interpretare le Sacre scritture a suo Modo. Il Mullah decide da solo che Punizione sia appropriata. Natualmente il Codice penale iraniano prevede che la Punizione per Adulterio - e altre Forme di Miscredenza - sia la Morte per Impiccagione o per Colpi d'Arma da fuoco. Queste sono due Forme di Punizione che non offrono alcun Ruolo attivo di Riabilitazione al Pubblico, ma lo rendono Testimone quale Spettatore.Durante il Regno dell'Ayatollah Khomeini, i Mullah hanno condannato centinaia di Persone alla Morte tramite Lapidazione. Il Numero di persone esatto è sconosciuto, ma molto alto. Molte Organizzazioni per i Diritti umani stimano che dalla Caduta della Shah iraniano nel 1979, e dalla Trasformazione del Regno in una Repubblica populista teocratica, migliaia di Donne siano state lapidate a morte. Dalla Metà degli anni Ottanta, il Numero di Lapidazioni è decresciuto e in grandi Città urbane e nelle Provincie più grandi la Lapidazione è diventata molto rara. Queste Scene di Isteria collettiva si svolgono generalmente in Aree remote geograficamente isolate - sulle Montagne e in Villaggi discosti, lontano da Occhi indiscreti. Le Sentenze di Morte tramite Lapidazione sono comunque ancora vive in Iran. Il 4 agosto 2003, la Corte suprema della Repubblica islamica dell'Iran ha sentenziato una Donna di 35 anni, per presunti Crimini d'Adulterio, alla Morte tramite Lapidazione. Con questo Giudizio l'Iran ha violato l'Articolo 7 del Patto internazionale riguardante i Diritti umani e politici, che era stato ratificato dall'Iran il 24 giugno 1975 e che è entrato in Vigore il 23 marzo 1976. Ed in più, l'Applicazione della Lapidazione ha violato anche la Moratoria entrata in Vigore alla fine del 2002, e ha reso una Farsa la Promessa fatta dall'Ayatollah Mahmoud Shahroudi, Ministro della Giustizia, di vietare la Lapidazione. Con tutto il dovuto Rispetto per l'Islam e il Mondo islamico, è ora di smetterla con le Leggi barbariche e le Tradizioni arcaiche ed è ora di creare una Forma più umana di Giustizia.

Epilogo
[ http://www.stoning-themovie.com/en/index2.htm ]

Giovedì 21 aprile 2005, un'altra Donna è stata apertamente lapidata a Morte, questa volta nella Provincia di Badakhsan - nella parte occidentale della Città di Faizabad - in Afghanistan. Amina, una Donna di 29 anni, è stata trascinata fuori dalla casa dei suoi genitori, da suo Marito e dalle Autorità. È stata poi lapidata finché è finalmente morta per i dolorosi Colpi. L'Uomo che ha presumibilmente avuto una Relazione con lei è stato condannato solo ad un centinaio di Colpi di Frusta e poi è stato lasciato libero.

È ora che questo Orrore giunga a termine!

Clip del Film: http://www.stoning-themovie.com/en/index2.htm

Trascrizione (breve) e traduzione

Voce di Donna narratrice: ‘Diamo fine a queste Pene draconiane. Cerchiamo di dare un Senso alla Vita. Davanti a Dio siamo tutti uguali. E lo siamo pure sia che siamo Uomini, che Donne!’

Direttore della Prigione alle Donne coperte davanti a lui: 'In nome di AlLah il clemente, il misericordioso, l'onnisciente e l'onnipotente, in nome della Repubblica islamica, e dell’alta Corte suprema: siete state giudicate Colpevoli! Ognuna di voi, tramite il suo Comportamento dannoso e demoniaco, si è preclusa tutti i Diritti umani! Non siete più Figlie di Dio! In nome dell’onorabile Repubblica e in Ricordo del puro Sangue dei Martiri: avete cessato di esistere! Da ora siete Nulla. Siete fitta Sporcizia, totale Spazzatura! La Shari'a dice di non avere alcuna Pietà verso i Miscredenti. E voi con il vostro Comportamento non avete meritato alcuna Pietà. E comunque, noi andremo ad avere Pietà verso di voi. E i vostri Giudizi verranno eseguiti entro tre giorni … Pene di Morte incluse! E quelle fra voi che rifiuteranno la Dolcezza di una Sentenza di Morte, verranno frustate e poi passerranno la loro Vita in Cella, finché la Morte le raggiungerà! Ora leggerò i Giudizi: Nulifar Moghtari, Morte per Lapidazione; Panea Bahrani: Morte per Lapidazione, la Sentenza verrà portata a termine ancora oggi; Vijak Ajubi, 100 Frustate e 10 anni d'Isolamento; Catherine Majidi, 25 Frustate e 1 anno d'Isolamento; Sanam Ghandeari, 100 Frustate e l'Isolamento a Vita. Ora verrete riportate nelle vostre Celle! E nessuna si permetta di comportarsi da disubbidiente, perché sennò verrà punita con ulteriori 100 Frustate! È tutto. - Portatele nelle loro Celle!'

[Vedere il resto del Clip]

***

Mettere a tacere Soraya M.
2 Agosto 2009 – Nonie Darwish

Perché un Attivista per i Diritti umani si opporrebbe ad un Film che espone l’Abuso dei Diritti umani?

Il 24 Giugno 2009, l’Huffington Post ha pubblicato un Articolo: “Film sensazionale spiega la Questione dei Diritti umani in Iran” ( Sensational Film Exploits Human Rights Issues in Iran ), di Elise Auerbach, Specialista iraniana di Amnesty International degli Stati Uniti. L’Autore critica il nuovo Film, “La Lapidazione di Soraya M.” ( The Stoning of Soroaya M. ), opinando che farà più Male che Bene. Ma forse dovrebbe dire Ciò alla sua Organizzazione, che ha recentemente ospitato la Proiezione del Film, supportandola. Alla Signora Auerbach, vorrei dire che l’Atto della Lapidazione è sensazionale per Tutti coloro che lo salutano e vi prendono Parte. Quale “Specialista”, forse lei può paragonare il Film a Video di Lapidazioni effettive, notando non solo l’orribile Violenza sulla Vittima, ma pure il raggelante Entusiasmo della Folla.

Il Direttore del Film, Cyrus Nowrasteh, ha semplicemente mostrato la Verità che Nessuno ad Hollywood si permette di toccare. La Lapidazione è uno degli Atti più orribili commessi contro l’Umanità. Voglio ringraziare il Signor Nowrasteh dal profondo del mio Cuore, non solo per la Scena di Lapidazione realistica, ma pure per il suo Ritratto della Cultura islamica del Riserbo, dell’Orgoglio e della Vergogna che condona, e in Effetti incoraggia, simili Atti.

Quando ho vissuto quale Islamica in Medio Oriente, ho personalmente conosciuto Vittime di Delitti d’Onore, e ho udito di Corpi di Donne galleggianti nel Nilo che Nessuno si preoccupava di rapportare. Persino la Polizia ignorava simili orribili Omicidi. Nella Cultura islamica, i Corpi delle Donne appartengono agli Uomini. Se sono messi in Imbarazzo, gli Uomini non possono vivere con Dignità e Rispetto in Società, a meno che non uccidano la Moglie o la Figlia sospettata Una delle Parti più commoventi è stata la Pressione posta sul Padre di Soraya, perché gettasse la prima Pietra. Quel Padre non avrebbe potuto sopravvivere in quanto a Dignità, se si fosse rifiutato. È stato fatto brillantemente ed è così veritiero.

Parlando come se la Difesa dei Diritti umani in Iran fosse il Diritto esclusivo di un Gruppo o di un Altro, Auerbach sembra un Ufficiale iraniano quando dice: “Gli Iraniani non hanno Bisogno di Gente da Fuori dall’Iran che dica loro cosa è Bene per loro”. Congruentemente, poiché Amnesty International è un’Entità esterna, lei può dire che la stessa Cosa si applica sia a lei che alla sua Organizzazione? Invece, è stata la Pressione esterna esercitata proprio da questa Organizzazione e Altre che ha costretto l’Iran a mettere Moratorie, comunque Brevi, alla Lapidazione, nel Passato.

La Signora Auerbach scrive pure: “È molto inusuale vedere Questioni che Amnesty International ha trattato, apparire in un Film”. Nuovamente, lei parla come se Sforzi indipendenti per esporre le Violazioni dei Diritti delle Donne in Iran dovessero ricevere il suo Timbro d’Approvazione, come se lei e la sua Organizzazione avessero un Diritto esclusivo di commentare queste Questioni. Persino se il Signor Nowrasteh e il suo Cast sono perlopiù di Origine iraniana, lei dice che: “Gli Iraniani stessi – ed in Particolare le Attiviste per i Diritti umani iraniane – hanno organizzato e condotto Campagne vigorose contro la Pratica della Lapidazione e sono loro stessi stati Attivi nel documentare la Pratica”. Lei intende che dal Momento che ci sono simili Iraniani, non c’è alcun Bisogno del Film? Infatti, il 12 Luglio, sul Washington Times, Manda Zand Ervin, Presidente dell’Aliance of Iranian Women (Alleanza delle Donne iraniane), ha scritto un Editoriale lodando “The Stoning of Soraya M.”, dove ha scritto: “Questo Film può aiutare la nostra Causa della Consapevolezza dei Diritti umani”, e ha suggerito che il Congresso statunitense, la Casa Bianca, le Nazioni Unite, e il Parlamento Europeo, dovessero guardare questo Film.

Persino se la Morte per Lapidazione resta Legge scritta in Iran, Oggi, la Signora Auerbach dice che tre Uomini sono stati lapidati a Morte in Iran, da Agosto passato. È una sorta di “ti ho fregato!” poiché le Vittime erano Uomini invece che Donne? Ciò mitiga in qualche Modo il Fatto? Lei ignora il Fatto che il Film discute un Problema più ampio relativo alla Shari’a. Il Resto del Mondo islamico, dal Marocco all’Indonesia, pratica ancora questo Comportamento barbarico, sia ufficialmente da Parte di alcuni Governi, che più spesso ufficiosamente e senza riportarlo, dalla Giustizia di Strada vigilante. Mi chiedo che la Signora Auerbach sa che “gli Assassini degli Adulteri” sono scusati, quale Punizione, dalla Shari’a, che permette pure che la Giustizia di Strada vigilante regni liberamente contro gli Adulteri (o presunti Adulteri).

La Auerbach critica pure la Figura principale del Film, la Donna lapidata Soraya, quale “Vittima sofferente perlopiù muta”, una grezza Interpretazione per chiunque abbia visto il Film. Indipendentemente, Ciò cambierebbe l’Ingiustizia? Lei ha pure dichiarato che le Donne lapidate hanno di Norma commesso Crimini multipli e non solo Adulterio. Ciò è inconsistente e rigetta il Fatto Chiave che le Leggi dell’Islam, riguardanti l’Adulterio, dichiarano chiaramente che le Adultere saranno lapidate, Punto. Le Leggi non dichiarano mai che l’Adulterio deve essere collegato ad altri Crimini, come “l’Esperta” iraniana rivendica.

Inoltre, è chiaro che la Signora Auerbach è inconsapevole del famoso Libro dallo stesso Titolo, su cui il Film è basato. Scritto dal Giornalista franco-iraniano Freidoune Sahebjam nel 1990, è diventato un Bestseller internazionale. Tutti coloro che seguono i Diritti umani e le Questioni sui Diritti delle Donne in Iran sono consapevoli del Libro e del suo Impatto.

La Signora Auerbach è apparentemente molto preoccupata che il Film ritragga gli Iraniani quali “Selvaggi barbarici ed assetati di Sangue”. Non posso comprendere perché è più preoccupata della Reputazione dell’Iran che dell’Atrocità di lapidare la Gente a Morte, Là. Il Film non generalizza mai in merito agli Iraniani. È un’Accusa gratuita da Parte di lei, criticare un Film ben fatto che si schiera per i Diritti umani.

La Auerbach stressa che “dobbiamo guardare alla Lapidazione nel Contesto generale delle Esecuzioni in Iran”. Wow. Lei sta parlando delle lente Impiccagioni di Omosessuali nelle Piazze pubbliche? Non credo. L’Esecuzione degli Assassini è immediata, ma i Perpetratori di Crimini “morali” vengono uccisi torturandoli. La Signora Auerbach deve capire che la Morte barbarica, crudele e lenta tramite Lapidazione, a cui partecipano Padri, Figli e Mariti, non è uguale all’Esecuzione di Assassini di Massa, che continua ad essere compiuta umanamente.

Amnesty International, un’Organizzazione nobile e ben-intenzionata, ha meno Impatto nel far finire la Tirannia nel Mondo, rispetto ad un grande e coraggioso Film come “The Stoning of Soraya M.” [1].

Stesso Articolo anche su: This article on FrontPageMag.com

Fonte: http://nonie-darwish.blogspot.com/2009/08/silencing-of-soraya-m.html

***

Il Film “The Stoning of Soraya M.” (La Lapidazione di Soraya M.) scuote le Fondamenta dell’Islam radicale
Domenica 28 Giugno 2009, - Dr. Tawfik Hamid

Venerdì 26 Giugno, il Cinema E Street di Washington D.C., ha ospitato l’accalcata Visione del Film “The Stoning of Soraya M.”. La Sofferenza della Donna ritratta nel Film è basata sulla Storia di un’effettiva Lapidazione che ha avuto Luogo in Iran nel 1986, come descritto nel Libro di Freidoune Sahebjam “The Stoning of Soraya M.”.

Questo Film straordinario deve sollevare tante Domande nella Coscienza collettiva dell’Umanità.
La prima Domanda è: Il Mondo islamico si aspetta che i Non-islamici (Dopo aver visto una simile Punizione) credano che “l’Islam è la Religione che ha dato alle Donne i loro Diritti” (un Sentimento condiviso da molti Islamici)?

La seconda Domanda è: Se l’Islam è veramente contro la Lapidazione delle Adultere, dove sono i Libri della Shari’a (Legge islamica) approvati, che chiaramente ed esplicitamente dicono che la Lapidazione è obsoleta? In più, Dove sono le Voci in seno al Mondo islamico e alle Organizzazioni islamiche in Occidente che si erigono contro una simile inumana Punizione?

Ad Oggi, tutte le principali Scuole islamiche di Giurisprudenza – con neanche una singola Eccezione – approvano la Lapidazione per Adulterio. La Differenza nei Punti di Vista in seno alla Legge della Shari’a in merito alla Lapidazione non sono relative alla Punizione stessa, ma relative alle Nouances, che includono la Forma delle Pietre adatte ad un’appropriata Lapidazione.

Se la Teologia islamica moderna continua a supportate la Lapidazione delle Donne, gli Islamici non devono aspettarsi nient’altro che Critiche alla loro Religione. Storicamente, la Lapidazione è menzionata nella Bibbia; Comunque, sia gli Scolari ebrei che cristiani sono stati senza Ambiguità d’Accordo che non poteva più essere applicata. Attualmente, la Lapidazione delle Donne per il Crimine d’Adulterio è praticata praticamente esclusivamente nel Mondo islamico.

Invece di fornire Lezioni in merito a quanto sia “tollerante” e “pacifico” l’Islam, gli Scolari islamici e le Organizzazioni quali il Council on American-Islamic Relations [CAIR, Concilio per le Relazioni americano-islamiche] e la Islamic Society of North America [ISNA, Società islamica del Nordamerica] devono essere chiari nel loro stare Contro simili Pratiche barbariche. Se queste Organizzazioni rifiutano di stare chiaramente contro la Lapidazione, sarà Difficile per loro poi parlare Contro i loro Critici, e la Comunità “islamofobica”. Infatti, sviluppare una Fobia per un Sistema di Legge che promuove la Lapidazione di Esseri umani, fino alla Morte, è la Reazione più naturale di qualsiasi Individuo mentalmente sano.

Questo Film – dal mio Punto di Vista – è l’Arma più potente nella Guerra contro l’Islam radicale. La Ragione è semplice. Gli Islamici pacifici con una Coscienza hanno solo tre possibili Risposte al Film.

Prima – rigettare la Lapidazione; un Concetto fondamentale nella Sunna del Profeta Mohamed (le sue Azioni e i suoi Fatti) e adottare solo il Corano. La Lapidazione quale Punizione per Adulterio è citata solo nella prima. Questa Risposta può scuotere i Fondamenti dell’intera Religione dell’Islam, poiché la Sunna gioca una Parte integrale. Il Pilastro principale dell’Islam (Emad AlDeen) o le cinque Preghiere, non è mai stato descritto nel Corano stesso, e è solo menzionato nella Sunna. Infatti, il Corano chiama solo alla Preghiera tre Volte al Giorno (vedere Corano, Sura 11, Verso 115). Rigettare Parti della Sunna quali la Lapidazione per evitare le Critiche all’Islam getterà susseguentemente Dubbi sull’unica Fonte del Pilastro principale dell’Islam, le cinque Preghiere.

Seconda – l’Uso selettivo della Sunna; Ciò dimostrerà a molti Islamici che il Profeta Mohamed non è “il Modello perfetto da imitare” per il Genere umano. Ciò – da sé – può scuotere un altro Fondamento maggiore della Religione che richiede agli Islamici di seguire i Passi del Profeta. Ciò rappresenta un “Comma 22” per molti Scolari islamici che si ritroveranno di Fronte alla Realtà di Ciò che attualmente promuovono e insegnano nell’Islam ufficiale.

Terza – provare che la Lapidazione esiste nel Corano; gli Scolari islamici potrebbero provare ad insegnare agli Islamici che la Lapidazione vi è stata menzionata, in un Verso che è poi stato abrogato – solo dallo Scritto del Corano – ma che è rimasto una Legge valida. Questo Concetto teologico islamico è stabilito in “AlBukhari” e “Muslim”, il Libro più autentico di Ahadith nell’Islam (vedere Minjaj AlMuslim di AlJaza’iry, un Professore presso la Masjid del nobile Profeta; Volume 2, Pagina 506). Un simile Libro cita il Verso che esisteva nel primo Corano, ma che non è stato incluso nella Versione finale. Ciò pure può sollevare Dubbi nella Mente di molti Islamici in merito all’Autenticità ed Accuratezza del Corano a Disposizione.

Per concludere, questo Film produrrà Niente di meno che un Terremoto nell’attuale Teologia islamica. Da una Parte, accettare l’Atto della Lapidazione renderà molti Islamici incapaci di difendere l’Islam quale Religione di Pace o una che ha dato alle Donne i loro Diritti. Dall’altra, rigettare questa Punizione barbarica può sollevare Dubbi in merito al seguire il Profeta quale “perfetto Modello da imitare” e creerà Sfiducia nell’Autenticità della Sunna e/o del Corano. In entrambi le Situazioni, la Teologia islamica verrà scossa.

Alcuni Apologeti potrebbero dire che la Lapidazione descritta in questo Film non si conforma alla Legge della Shari’a, poiché c’erano solo due Testimoni a testimoniare, mentre la Shari’a ne richiede quattro. Ciò non dovrebbe in alcun Modo screditare la Realtà per cui la Shari’a continua a promuovere la Lapidazione a Morte delle Donne, se commettono Adulterio. Piuttosto, la Domanda che deve essere posta è: “Avere quattro Testimoni rende la Lapidazione in qualche Modo una Forma umana di Punizione?”

Oggi, molte Donne che vivono in Paesi controllati dalla Shari’a, quali l’Iran, l’Arabia Saudita, e la Somalia, come pure in Regioni sotto i Talebani, vengono assassinate tramite la Lapidazione. Un simile Terrorismo contro le Donne deve cessare. Vi chiedo con Urgenza di incoraggiare Altri a vedere questo Film, che è attualmente proiettato in Teatri selezionati in seno agli Stati Uniti.

Per saperne di più del Film, on-line, visitate il suo Website: http://www.thestoning.com/ [1]

Fonte: http://www.tawfikhamid.com/?p=131

Tag: Iran, Lapidazione, Mondo, MondoIslamico, NonieDarwish, Occidente, PunizioniIslamiche, RiformaIslam, TawfikHamid, TheStoningOfSorayaM

Visualizzazioni: 50

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service