The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Video: Ayaan Hirsi Ali parla di South Park, Theo Van Gogh e Morte da parte di Islamici

Gates of Vienna 26 aprile 2010
Di Baron Bodissey

"Non c’è alcuna religione che stia dichiarando di essere sopra la critica”. Ciò che è significante in merito alla seguente intervista con Ayaan Hirsi Ali è che viene diffusa su CNN, presumibilmente in prima serata.

Intervista: http://www.youtube.com/watch?v=MpmaT-CabsQ&feature=player_embedded

Anderson Cooper parla delle minacce a Matt Stone e Trey Parker, i creatori di South Park, e la signora Hirsi Ali  le relaziona al più grande problema della violenza ed intolleranza islamiche:

Ayaan Hirsi Ali fa notare una cosa importante: se sufficienti persone caricaturassero e ridicolizzassero Mohammed, “ci sarebbe troppa gente da minacciare”.

Che mi ricorda: il 20 maggio è l’ Everybody Draw Mohammed Day . Perché questo stratagemma funzioni, molta gente famosa dovrà contribuire – vignette da gente insignificante come me non lo realizzeranno.

Garry Trudeau: stai ascoltando?

 

Video intervista ad Ayaan Hirsi Ali, Traduzione e Trascrizione (breve)

 

CNN, AC360°, Anderson Coopert: “Religione, Violenza e South Park”

 

Anderson Cooper: gli autori di South Park hanno presentato un episodio in cui ritraevano Buddah, Mosé, Gesù, Mohammed, ma non hanno mostrato Mohammed, perché non sono stati autorizzati dalla loro rete televisiva, per paura di un perseguimento penale, poiché un sito islamico estremista ha mostrato un video minaccioso che finiva con l’immagine di Theo Van Gogh, un regista olandese che è stato macellato da un islamista radicale. Theo Van Gogh aveva fatto un film “Submission” sull’Islam insieme alla mia ospite, che da allora vive sotto protezione. Buongiorno Ayaan Hirsi Ali.

 

Ayaan Hirsi Ali: Grazie. Devo fare una correzione. Vivevo sotto protezione prima del film, e Theo Van Gogh no, perciò lui è finito con la morte, ed io sono ancora viva.

 

Cooper: questo gruppo dice che non è una minaccia contro coloro che stanno dietro a South Park, ma che è ciò che potrebbe accadere.  E sul sito forniscono informazioni su dove (gli autori) vivono e informazioni sulla punizione in caso di blasfemia. Pensa che è una minaccia?

 

Ali: questa è chiaramente una minaccia. Il fatto che abbiano trovato l’indirizzo e l’abbiano pubblicato, in modo che qualsiasi jihadista radicale possa vederlo, è chiaramente parte di una minaccia, ed è stato esattamente il procedimento condotto prima che Theo Van Gogh venisse ucciso, dopo che avevamo fatto il film. C’erano molti gruppi radicali che condividevano i suoi spostamenti, il suo indirizzo, le sue foto, e c’erano tante minacce che entravano nella mia e-mail, e nella sua.

 

Cooper: così quando la gente dice “guardate, questo è solo un sito oscuro, non c’è da preoccuparsi”, in realtà c’è da preoccuparsi.

 

Ali: l’omicida di Theo Van Gogh, Mohamed Bouyeri, era considerato solo una figura marginale, ed il suo nome non era nemmeno emerso prima che Theo venisse ucciso, e dopo la morte di Theo i Servizi Segreti di Amsterdan hanno realizzato che era leader del gruppo Hofstad (*), il gruppo su cui ora viene puntata molta attenzione, e la maggior parte di loro è ora in prigione, ma il tutto è iniziato con un piccolo gruppo radicale insignificante, marginale. Ma non era marginale; è stato il leader del loro gruppo che ha seguito Theo quotidianamente da casa sua al suo posto di lavoro, finché ha trovato un momento in cui ha potuto attaccare.

 

Cooper: l’effetto raggelante è che il Metropolitan Museum di New York ha rimosso le immagini di Mohammed in una sua mostra d’arte islamica. Voglio mostrarle un’immagine di South Park e non sarebbe nemmeno permesso mostrare Mohammed nemmeno in un vestito totale da orso, (altrimenti compare la scritta “censurato”).

 

Ali: sono cresciuta da islamica, ed impari che non puoi criticare Allah, il Corano, o il profeta Mohammed, e dovresti partecipare nel condannare, ed infine uccidere, chiunque lo faccia. Così questo è quello che la religione ci dice, che le scritture ci dicono. E poi c’è gente che agisce così, ed altra no. La maggior parte della gente non vuole agire secondo le scritture, ma rimane zitta quando dei seguaci islamici lo fanno.

 

Cooper: in South Park, non so se ama la serie o no, ma c’è per esempio Buddha che sniffa cocaina, ma non si vedono minacce di morte o avvertimenti dai buddisti.

 

Ali: e non si vedono minacce dagli ebrei quando Mosé è ritratto in una posizione sconveniente, e non si vedono minacce da cristiani quando Gesù-Cristo è messo in una certa posizione. L’episodio di South Park non era solo divertente, ma affrontava pure una questione essenziale, per cui c’è un gruppo di persone, una religione, che si dichiara sopra la critica. E spero che in seguito si discuterà di ciò. Quando Theo Van Gogh ed io abbiamo fatto il film “Submission” volevamo affrontare il tema della donna, ciò che il Corano dice delle donne, e invece siamo finiti ad avere una discussione in merito alla vulnerabilità degli islamici, se dovrebbero essere offesi o no, ed è diventata una discussione a margine. Ora negli Stati Uniti d’America, abbiamo la Libertà d’Espressione, nel nostro primo Emendamento, che è la base vera e propria della nostra società ….

 

Cooper: voglio mostrare un video che mostra la reazione di coloro che volevano mandare in onda South Park [“Non avevate paura che mandare in onda Mohammed svelato vi avrebbe fatto censurare?” “Siamo iper-critici sul nostro lavoro. Ma non abbiamo pensato di fare una cosa o un’altra in base al fatto che avrebbero potuto ferirci.”]. Così il suo messaggio è quale, sull’importanza di cosa?

 

Ali: si tratta di un assalto alla Libertà d’Espressione, e dobbiamo difenderla con le unghie e con i denti. Siamo tutti al fianco dei signori Stone e Parker.

 

Cooper: lei è ancora sotto protezione, e pensa che debba ancora averne.

 

Ali: ho ancora protezione, ma arriva il momento in cui l’intero show business – non solo i signori Stone e Parker – decidono di affrontare la questione e mostrare quando tutto ciò sia ridicolo, allora ci saranno troppe persone da minacciare, ed allora non avrò più bisogno di protezione e nemmeno i signori Stone e Parker ne avranno bisogno. Ma è qualcosa che dobbiamo affrontare in quanto a comunità ed in quanto a società. E ciò significa, penso, scrutinare e criticare l’Islam nello stesso modo in cui scrutiniamo e critichiamo la Cristianità, l’Ebraismo e altre Ideologie e Religione. Sa, Eguali Opportunità, di scrutinare ed offendere.

 

Cooper: grazie.

 

Trovate di più sul sito della Ayaan Hirsi Ali Foundation che lotta per la separazione fra Moschea e Stato, specialmente quando si tratta della questione della donna e dei Diritti (umani) delle Donne.

 

 

 

(*) Gruppo Hofstad
[
http://www.globaljihad.net/view_page.asp?id=443 ]

 

 

Il gruppo Hofstad  è il nome dato ad un gruppo militante islamico che opera da Le Hague, che è brevemente rinominato “Hofstad”, perché a Le Hague siede il Governo olandese. Le Hague (Den Haag) è una delle tre maggiori città nei Paesi Bassi ( Holland ). Il gruppo si è organizzato per formare un gruppo presso la moschea radicale AlTawheed di Amsterdam.

 

Il gruppo, di circa 20 membri, è stato spiritualmente guidato dal siriano Redouan AlIssar ( Syrian Redouan al-Issar , ) e operativamente diretto da Mohammed Bouyeri ed è stato influenzato dall’ideologia di Takfir WalHijra (**).  Il gruppo Hofstad è stato attivo da fine 2002 fino all’arresto della maggior parte dei suoi membri, quali conseguenza dell’assassinio di Theo van Gogh il 2 novembre 2004, commesso dal leader condottiero radicale Mohammed Bouyeri.

 

All’inizio il gruppo Hofstad reclutava volontari per andare in Pakistan al fine di allenarsi presso gruppi affiliati ad Al Qaeda . Un membro senior del gruppo Hofstad - Abdeladim Akoudad, - era ricercato dall’Autorità marocchina per aver assistito nel bombardamento avvenuto a Casablanca ( Casablanca Bombings ). Sei membri del gruppo sono stati coinvolti nell’assassinio, il 2 novembre 2004, del regista olandese Theo Van Gogh. Membri del gruppo, come il ceceno Bislan Ismailov, hanno minacciato il Membro del Parlamento olandese di origine somala Ayaan Hirsi Ali. A tre membri del gruppo Hofstad, fra cui Nouriddin El Fatmi, è stato vietato di andare in Portogallo a giugno 2006, poiché  l’Autorità in Portogallo sospettava che avrebbero potuto sabotare la Coppa del Mondo di calcio.

 

L’11 marzo 2006, un tribunale olandese ad Amsterdam ha trovato colpevoli 9 dei 14 imputati, quali membri di un gruppo terrorista e li ha sentenziati da 2 a 15 anni di prigione.

 

In un tentativo di arrestare alcuni dei membri del gruppo Hofstad: Ismail Akhnikh, 23, e Jason Walters, 21, è stato incluso un assedio di 10 ore presso una casa a Le Hague, dopo che cinque membri della polizia del team d’arresto sono stati feriti da una granata a mano. Essi sono stati sentenziati a 13 e 15 anni di prigione rispettivamente.

 

Un altro membro del gruppo Hofstad - Nouriddin ElFatmi aveva in suo possesso una pistola automatica carica quando è stato arrestato ad Amsterdam il 22 giugno 2005. Ha ricevuto 5 anni di carcere.

 

(**) Takfir WalHijra

 

È un’ideologia islamica radicale, originata in Egitto ( Egypt ) per diffondere l’Islam attraverso l’immigrazione (AlHijra) e l’annichilimento degli infedeli (Takfir) se non accettassero l’Islam. ( Mohamed Atta il leader dell’11 settembre - The 9/11 – era un Takfiri – membro dell’ideologia – al suo eccesso ).   

 

Tag: Allah, Amsterdam, AndersonCooper, AyaanHirsiAli, Casablanca, Corano, Egitto, EverybodyDrawMohammedDay, GruppoHofstad, Immigrazione, Altro...ImmigrazioneIslamica, IslamRadicale, LeHague, LibertaEspressione, Marocco, Minacce, MohamedAtta, MohamedBouyeri, Olanda, PaesiBassi, Polonia, Siria, SouthPark, StatiUniti, TakfirWalHijra, TheoVanGogh, VignetteMohammed

Visualizzazioni: 45

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service