The 4 Freedoms Library

It takes a nation to protect the nation

Stati Uniti - Tawfik Hamid, Ex-jihadista islamico, egiziano, Riformatore dell'Islam

Rifqa Bary merita la stessa Preoccupazione in merito alla sua Sicurezza che i Terroristi
Venerdì, 18 Settembre 2009 - Tawfik Hamid

Rifqa Bary, 17enne, recentemente ha dovuto fuggire dall’Ohio verso la Florida, Dose ha cercato Rifugio presso una Coppia cristiana, della cui Chiesa lei aveva appreso tramite Internet. Rifqa ha detto di essere fuggita da Casa perché suo Padre aveva scoperto che era diventata una Cristiana – e quindi aveva minacciato di ucciderla. I Genitori di Rifqa dicono che qualsiasi Paura la loro Figlia abbia di loro, è stata causata dai Cristiani evangelici ostili all’Islam. I Bary dicono che vogliono lasciare che la Figlia pratichi qualunque Religione lei voglia.

Se l’Informazione rilasciata dai Media è corretta, i Risultati dell’Applicazione della Legge sia in Ohio che in Florida, supportano i suoi Genitori. Ciò significa semplicemente che la Vita di Rifqa potrebbe essere seriamente minacciata, se quello che ha detto in merito a suo Padre è corretto.
Generalmente parlando, è poco Probabile che Rifqa avrebbe questo Grado di Paura della sua Famiglia se non fosse effettivamente minacciata. Se avesse Fiducia che la sua Famiglia non la ferisce, e che lei è al Sicuro con loro, lei molto probabilmente non sarebbe scappata. In altre Parole, perché un Bambino della sua Età scappa dalla sua Famiglia se non si sente minacciato?

In Termini più specifici, le Paure di Rifqa sono pienamente giustificabili per le seguenti Ragioni:
Innanzitutto, il Padre non ha mai chiaramente rigettato e nemmeno denunciato la Legge della Redda (la Legge islamica della Shari’a che autorizza l’Uccisione degli Apostati). La sua Dichiarazione che i suoi Genitori vogliono lasciare che la loro Figlia pratichi qualsiasi Religione ella desideri non nega il Diritto di lui ad ucciderla, secondo la Legge della Redda. Lui può semplicemente dare il Diritto a Rifqa di praticare la sua nuova Religione, mentre allo stesso Tempo dà a sé stesso o a Altri nella sua Comunità, il Diritto di ucciderla per Apostasia. A meno che il Padre di Rifqa non denunci pubblicamente la Legge della Redda, le sue Dichiarazioni non dovrebbero essere prese seriamente.

Secondariamente, tutte le Scuole principali della Giurisprudenza islamica sunnita (shafeii, malesi, hanbali, e hanafi), oltre all’Insegnamento principale shiita, approvano e promuovono l’Uccisione degli Apostati. Questa Forma violenta di Insegnamento resta indiscussa nei Libri autorevoli principali islamici. Finché il Mondo islamico e le sue Autorità religiose non sviluppano una nuova Giurisprudenza che proibisca l’Uccisione degli Apostati, sarà una Scelta tremendamente priva di Garanzie di Sicurezza, obbligare Rifqa a vivere in una Società islamica, Dove qualsiasi ligio Islamico può applicare la Legge della Redda su di lei, in qualsiasi Momento.

Terzo, l’assordante Silenzio della Società e delle Organizzazioni islamiche e la loro mancata Presa di una qualsiasi chiara Posizione contro la Legge della Redda, supportano il Punto di Vista secondo cui Molti, in questa Società, concordano con una simile Legge. Ciò getta un Dubbio sul Fatto che Rifqa, addirittura dopo essersi convertita dall’Islam, possa essere al Sicuro vivendo in seno a questa Comunità.

Quarto, nelle ultime Decadi molti Islamici innocenti sono stati brutalmente uccisi o attaccati, in Accordo con la Legge della Redda, dopo essere stati dichiarati Apostati.

Deve il Mondo libero ritornare Rifqa alla sua Società, Dove può soffrire lo stesso Fato? Se la Maggioranza islamica è veramente contro la Legge della Redda, perché non udiamo la loro pubblica Condanna di essa? Dove sono le Voci nel Mondo islamico e delle Organizzazioni islamiche in Occidente, quali il CAIR e l’ISNA, che senza Ambiguità denunciano questa Legge barbarica? Infatti, le Voci che sono udite sono quelle di Scolari islamici di Punta in Occidente, quali il Cappellano islamico di Harvard, Taha Abdul-Basser, che nel 2009, in uno dei suoi Blog, ha fatto notare la “Saggezza” della Pena di Morte per Apostasia nell’Islam.

Quinto, semplicemente seguendo le Notizie dal Mondo, rende chiaro che le Morti di Figlie per Mano dei loro Padri per Cause religiose – quali aver rifiutato di indossare l’Hijab (il Copricapo islamico) o avere una Relazione amorosa – è stata Cosa frequentemente praticata nelle Comunità islamiche.

I Punti summenzionati supportano il Punto di Vista per cui le Paure di Rifqa di ritornare presso la sua Famiglia e la sua Comunità islamica, sono basate su Fatti concreti e non sarebbero “stati messi nella sua Mente da Cristiani evangelici ostili all’Islam”, come dichiara suo Padre.

In questo Contesto è vitale domandarsi se il Presidente Barack Obama starà al Fianco di Rifqa e supporterà il suo Diritto di convertirsi alla Cristianità, tanto quanto ha recentemente supportato i Diritti delle Donne islamiche di indossare l’Hijab? Infatti, Nashala Hearn, una Ragazza islamica di Muskogee, Oklahoma, che ha insistito per indossare l’Hijab, è stata invitata alla Cena Iftar, il 1. Settembre presso la Casa Bianca, durante il Ramadan. Il Presidente ha supportato il suo Diritto di indossare l’Hijab negli Stati Uniti.

Il Presidente Obama darà a Rifqa lo stesso Livello di Supporto che ha dato a questa Ragazza, e vorrà pubblicamente mostrare Solidarietà a Rifqa, supportando chiaramente il suo Diritto di convertirsi dall’Islam ad un’altra Fede, oppure Rifqa deve indossare l’Hijab per ottenere questo Livello di Supporto dal Presidente?

Inoltre, il Governo degli Stati Uniti ha mostrato tanta Cura per i Detenuti di Guantanamo Bay, e ha sempre voluto assicurarsi che fossero rilasciati verso Paesi che non li avrebbero torturati. Gli Ufficiali statunitensi hanno detto per Anni che non avrebbero potuto far tornare i Detenuti di Guantanamo Bay nei loro Paesi originali (come ritornare i Detenuti uighuri in Cina), per Paura di loro Persecuzione o Esecuzione.

L’innocente Rifqa merita lo stesso Livello di Preoccupazione in merito alla sua Sicurezza che questi Detenuti. Se Ciò non accade, e Rifqa viene obbligata a tornare in una Comunità che potrebbe ucciderla, allora l’unico Messaggio che può essere logicamente dedotto è che è Meglio essere un Terrorista ed uccidere Americani innocenti, per fare in Modo che il Governo statunitense si curi della tua Vita.

Il Ritorno di Rifqa presso un Sistema che giustifica ideologicamente la sua Uccisione è come ritornare un Ebreo ai Nazisti durante la II Guerra Mondiale. Lo Spirito della Legge degli Stati Uniti è di proteggere la Vita umana. Ritornare Rifqa ad una Comunità che accetta la Legge della Redda contraddice questo Spirito, mentre mette a Rischio la Vita di lei e apre le Porte al Barbarismo che trae Profitto dalla nostra Legge. Il Messaggio che deve essere convogliato alle Comunità islamiche in merito a questo Soggetto è che la Libertà di Religione non include la Libertà di uccidere gli Apostati.

Il Dr. Tawfik Hamid è l’Autore di "Inside Jihad." È stato un Ex-associato del Dr. AlZawahiri (secondo Comandante di AlQaida) e attualmente è un Riformista dell’Islam. Per saperne di più su Hamid prego visitare: www.tawfikhamid.com. Gli Scritti di Hamid su questo Blog rappresentano solo i suoi Pensiero e non i Punti di Vista dell’Istituto in cui lavora.

© 2009 Newsmax. Tutti i Diritti riservati.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/rifqa_barymuslim_ohio/2009/09/1...

***

I Messaggi anti-occidentali dei Leaders islamici sono Bugie
Venerdì, 11 Settembre 2009, - Tawfik Hamid

Una Lettera aperta al Dr. Ayman AlZawahiri

Dr. AlZawahiri, molti Anni fa, quale Studente presso l’Università del Cairo, Scuola di Medicina, presso la Moschea, quando ho raggiunto Jammaa Islamia, mi sono seduto di Fronte a lei, ed ho udito ferventemente i suoi Sermoni. A quel Tempo, la cercavo come mio Mentore, che mi avrebbe guidato attraverso la Via corretta, verso il Divino. Non posso dimenticare i suoi ardenti Discorsi, il suo entusiasta, straordinario Carisma, e la sua Dedizione alla Causa dell’Islam.

Una Volta, mi ricordo che lei ha messo la sua Mano sulla mia Spalla, dicendomi che la mia Generazione è la Speranza dell’Islam. Ero veramente affascinato; ero così giovane e fuorviato dal suo Fascino contagioso, come Molti altri lo erano. Quando guardavo profondamente nei suoi Occhi, speravo che lei mi avrebbe condotto a trovare il mio Sentiero verso la Spiritualità. Invece, lei mi ha condotto nel Corridoio dell’Odio e della Violenza. Sono stato ingannato dal suo deciso Sguardo autorevole e dai suoi potenti Discorsi, ma dopotutto, sono stato Fortunato a riconoscere sufficientemente Presto che ero sulla Sentiero sbagliato.

Lei ed altri Membri della JI mi avete insegnato che l’Occidente è Cattivo perché non implementa la Legge della Shari’a. Mi avete spiegato che esso permette alle Donne di vestire come vogliono, e che forniscono loro totale Libertà. A quel Tempo, ero illuso dalle vostre Dichiarazioni. Ma lasciate che vi chieda Ora, Cosa sia preferibile; lo Stile di Vita occidentale, che rispetta i Valori di Base della Libertà delle Donne, oppure il Sistema islamico salafita, che voi seguite e che sopprime le Donne, e che giustifica il picchiarle, permette la Poligamia, permette la Schiavitù, e promuove ancora la Lapidazione a Morte delle Donne per Adulterio?

Dr. AlZawahiri, dopo tutti questi Anni, ho scoperto che i Valori che voi promuovete quali “Modestia” per le nostre Donne islamiche, non sono sinceramente Valori di Modestia, come voi dichiarate, ma piuttosto Mezzi immorali per schiavizzarle. Secondo il nostro Sistema della Shari’a, una Donna islamica impegnata sessualmente con un Uomo, in Base a sua libera Volontà, dovrebbe essere punita con la Morte, e pure se un Uomo vende la stessa Donna quale Schiava allo stesso Uomo perché s’impegni a far Sesso con lui – contro la libera Volontà di lei – è fino ad Ora accettabile nelle nostre Leggi islamiche. Lei considera Ciò morale o giusto? Ovviamente, l’intera Faccenda non è la Modestia per le Donne islamiche, come avete dichiarato, ma piuttosto un Modo per controllarle.

Attraverso i suoi Videotapes, lei cerca di mettere l’Occidente contro l’America, biasimando le “cattive” Politiche estere degli Stati Uniti contro il Mondo islamico. Se gli Stati Uniti fossero veramente malvagi come lei dichiara, potrebbero aver usato la loro Potenza militare devastante per violentare la Terra d’Arabia e prendere il suo Petrolio a Gratis, come i nostri Antenati islamici fecero sotto lo Stendardo della Diffusione dell’Islam! O probabilmente è la cattiva Politica estera americana che ha salvato Milioni di Islamici in Kosovo e sta cercando di fare lo stesso in Darfur? O sono i cattivi Americani che hanno salvato il Kuwait dal vizioso Despota irakeno, Saddam Hussein?

Se sono solo “gli Altri” a causare la Miseria islamica, perché dunque lei non protesta persino contro i Mullah pakistani, che hanno sortito una Fatwa per giustificare il Fatto che i Soldati islamici pakistani stuprassero le Donne del Bangladesh, come fossero Concubine in Nome di AlLah, durante la Guerra fra i due Paesi durante gli anni Settanta? Ciò è dovuto al Danno fatto agli Islamici, da Parte dell’Occidente?

Attraverso i suoi pubblicizzati Videotapes lei dichiara che il nostri “Fratelli” islamici soffrono in Iraq. I suoi “Fratelli” islamici non soffrono in Iraq principalmente a Causa dei suoi “Fratelli” Teppisti islamici sunniti, che stanno torturando e uccidendo altri Islamici, e mutilando i Corpi morti dei loro “Fratelli” Compagni islamici shiiti? Magari, se lei avesse ordinato ai suoi “Fratelli” islamici sunniti di sospendere i loro Atti barbarici, gli Irakeni godrebbero i Frutti della Democrazia che erano stati offerti loro con il Sangue dei Soldati americani, che hanno sacrificato le loro Vite per fornir loro una simile dignitosa Opportunità.

Dr. AlZawahiri, in molti dei suoi Videotapes, lei sostiene che Israele stia opprimendo i Palestinesi. Lei dovrebbe sapere che lo Stato ebraico che lei tanto disprezza permette agli Islamici di costruire Moschee e di praticare liberamente la loro Religione. Confronti Ciò con l’Arabia Saudita, che nega i Diritti di Base ai Cristiani o ad altri Non-isalmici, di costruire Chiese o praticare liberamente la loro Religione. Confronti Ciò con il suo Sistema talebano, che ha distrutto le storiche Statue del Buddha. Lei è semplicemente Fortunato per il Fatto che i suoi Atti malvagi contro la Gente civilizzata non siano stati contrastati distruggendo i nostri Luoghi sacri alla Mecca e a Medina.

Ricordo vividamente lei che ci insegnava, presso la nostra Moschea della JI, che gli Ebrei sono i peggiori Nemici del Mondo; che essi sono “Maiali e Scimmie”. Per mia piacevole Sorpresa, devo condividere con lei che più Tardi ho scoperto che, diversamente da lei e dai suoi Seguaci, gli Ebrei hanno portato un immenso e costruttivo Contributo alla nostra Civiltà.

Lei ci ha ripetutamente insegnato che gli Stati Uniti e l’Occidente stanno opprimendo gli Islamici. Ero solito a crederlo, quando l’ho incontrata la prima Volta, ma dopo aver vissuto in Occidente ed aver visto come gli Islamici vengono trattati negli Stati Uniti, posso apertamente dirle, Dr. AlZawahiri, che lei è un Bugiardo! Gli Stati Uniti hanno permesso agli Islamici di costruire Moschee, di praticare liberamente la loro Religione, di beneficiare di Opportunità economiche, di prosperare nella loro Educazione come fa qualsiasi altro Cittadino americano. La Costituzione statunitense semplicemente non permette la Discriminazione contro le Minoranze. Se Ciò è quello che lei definisce “gli Islamici oppressi in Occidente”, allora mi auguro che i Sistemi islamici come l’Arabia Saudita, i Talebani e l’Iran trattino i loro Non-islamici nello stesso Modo in cui gli Stati Uniti trattano la loro Popolazione islamica.

Dr. AlZawahiri, i suoi odiosi Attacchi su Innocenti ovunque nel Mondo hanno privato il nostro Mondo di tremende Risorse, nel Tentativo di proteggere noi stessi da Gente come lei. Così, invece di deviare il Denaro del Mondo per costruire, curare Malattie e migliorare l’Ambiente, dobbiamo Ora dirigere una Porzione maggiore del nostro Budget per la Protezione delle nostre Nazioni dai suoi Atti malvagi.

Le sto chiedendo di ricordare gli Orfani che hanno perso i loro Genitori a Causa sua, i Genitori che hanno perso i loro Figli a Causa sua, e gli Innocenti che stanno ancora soffrendo a Causa sua. Usi la sua Coscienza, se esiste ancora, e si ricordi di loro persino per un Momento soltanto, quale Opportunità di Valutazione delle sue Azioni.

Dopo tutti questi Anni, le dico rumorosamente che se “la Speranza dell’Islam” è coltivata sul Danno che lei Causa al Mondo, allora biasimi Nessuno per il Fatto di porsi Domande sulla Natura dell’Islam, le sue genuine Motivazioni, e di criticarlo.

Dr. AlZawahiri, devo confessare che non sono Sicuro se devo biasimare solo ed unicamente lei per i suoi Crimini, o se devo pure ritenere Responsabile l’intera Cultura e il nostro Sistema religioso, che hanno condotto lei ed altri Milioni ad odiare “gli Altri”. Devo biasimare solo lei oppure anche i miei Compagni islamici, che sono stati a guardare passivamente le sue Azioni mortifere con minime Dimostrazioni di Sgomento, verso la sua Brutalità? O forse devo pure biasimare coloro che, in Occidente, continuano a cercare Giustificazioni irrazionali per i suoi Atti terroristici, invece di confrontarsi con la loro vera Causa, che è l’Ideologia che ha trasformato un Bambino innocente, quale lei era, in una Bestia che depriva gli Altri delle loro Vite.

Dr. AlZawahiri, quale Chirurgo, si supponeva che le sue Mani curassero e aiutassero a ridurre la Sofferenza. Invece, lei ha causato Angoscia a Migliaia se non Milioni, della nostra Razza umana. Perciò, il sangue nelle sue Mani è il Sangue delle sue Vittime, piuttosto che quello dei suoi Pazienti, durante le Operazioni chirurgiche.

Ora, io vivo troppo Lontano da lei geograficamente, e più importante, ideologicamente. Diversamente da lei, in Base ad una fresca Interpretazione del Corano, io predico un Messaggio di Amore e di Rispetto per tutti gli Umani; indipendentemente dalla loro Religione, Razza, o Nazionalità. È un’Interpretazione pacifica e non convenzionale, che cerca di curare il Mondo che lei ha ferito. Un Giorno, il Mondo islamico dovrà decidere se vorranno seguire il mio Sentiero o il suo Sentiero. I nostri Sentieri non possono convergere.

Dr. AlZawahiri. … Si svegli prima che sia troppo Tardi!

Il suo vecchio Collega presso la JI,

Dr. Tawfik Hamid

Il Dr. Tawfik Hamid è l’Autore di "Inside Jihad." È stato un Ex-associato del Dr. AlZawahiri (secondo Comandante di AlQaida) e attualmente è un Riformista dell’Islam. Per saperne di più su Hamid prego visitare: www.tawfikhamid.com. Gli Scritti di Hamid su questo Blog rappresentano solo i suoi Pensiero e non i Punti di Vista dell’Istituto in cui lavora.

© 2009 Newsmax. Tutti i Diritti riservati.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/zawahiri_muslims_qaida/2009/09/...

***

Internet è vitale per la Riforma dell’Islam
Venerdì, 4 Settembre 2009 - Tawfik Hamid

Per Secoli la Riforma nell’Islam è stata impedita da diversi Fattori. Ciò è chiaramente evidente dal Fatto che molti degli attuali Scolari islamici di Punta predicano quali Valori attuali la Lapidazione degli Adulteri, la Jihad violenta, la Schiavitù, picchiare le Donne, l’Anti-semitismo e molti altri Insegnamenti inumani. Una profonda Analisi dei Fattori che hanno impedito la Riforma nell’Islam illustra che Internet può giocare un Ruolo maggiore nel renderla Realtà.
Il Fallimento principale negli Sforzi della Riforma dell’Islam, atti a portare Comprensione dei suoi Testi nella Modernità, è stato il Risultato di numerosi Fattori. Questi includono l’Uccisione di Coloro che si permettono di sfidare alcuni dei suoi Valori tradizionali fondamentali, dopo che Coloro che li hanno sfidati vengono considerati Apostati. Ciò a reso molti Riformatori incapaci di esprimere i loro Punti di Vista ed Opinioni per Paura di perdere la loro Vita. La Mancanza d’Espressione di questi Punti di Vista ha causato maggiore Stagnazione in seno al Mondo islamico.

Inoltre, il Pensiero critico in seno alla Religione è stato soppresso nel Mondo islamico poiché criticare gli Insegnamenti religiosi è considerato un Tabù che fa sentire la Persona diventare “Infedele” per averlo fatto. Fermare l’Ijtihad (le nuove Interpretazioni) in seno alla Religione, come è accaduto nel Mondo sunnita, ha complicato ulteriormente il Problema. La Mancanza di Esposizione di altri Punti di Vista e di Opinioni, sia dovuto alla Soppressione da Parte delle Autorità religiose, o a Causa di Mancanza di Canali di Comunicazione appropriati, ha pure contribuito alla Stagnazione nel Processo di Pensiero in molte Società islamiche. I Riformatori che pensano diversamente si sentono abitualmente Deboli e lasciati Soli, poiché la Comunicazione con altri Riformatori è stata molto limitata. Il Controllo delle Donne tramite strette Regole religiose è stato un altro Fattore che ha limitato il Progresso in molte di queste Società, verso la Modernità. In Modo sorprendente, Internet ha sfidato tutti questi Fattori e perciò può contribuire significativamente a riformare l’Islam.

Primo, molti Islamici possono Ora esprimere le loro Opinioni in merito alle Questioni religiose senza Paura per le loro Vite. Essi possono semplicemente criticare l’Insegnamento tradizionale e fornire Interpretazioni alternative, in Modo anonimo e distante, senza Paura, tramite Internet. Ciò ha incoraggiato molti Riformatori a venire allo Scoperto ed ha obbligato chi legge i loro Punti di Vista ad ascoltarli senza essere in Grado di danneggiarli fisicamente.

Internet ha basilarmente cambiato la “Guerra in seno all’Islam” da una di Tipo fisico (Dove il Riformatore poteva essere ucciso) ad una di Tipo intellettuale (Dove i Riformatori sono relativamente al Sicuro e in grado di continuare la loro Missione). Questa Opzione non era disponibile prima dell’Era di Internet, quando i Riformatori erano fisicamente minacciati. Infatti, i Riformatori possono Ora comunicare fra loro per diventare più Potenti e persino trovare un Auditorio più vasto.

Secondo, Internet ha permesso uno Scambio di Idee anche con il Mondo non-islamico. Ciò ha arricchito il Processo di Pensiero nelle Comunità islamiche e ha valicato le Barriere che sono state create dai Radicali, per prevenire una simile Esposizione. Ora gli Islamici possono udire Punti di Vista e Idee differenti, da altre Parti del Mondo.

Le Donne islamiche nell’Era di Internet non possono più essere imprigionate dagli Uomini. Esse possono comunicare più liberamente con gli Altri, persino con Uomini. Esse possono togliersi l’Hijab e inviare Foto senza l’Hijab Ovunque vogliano. Le Barriere fisiche verso le Donne islamiche sono stare semplicemente demolite da Internet.

Internet può certamente essere usato dai Radicali per promuovere i loro Punti di Vista. Comunque, il Risultato dell’Uso della Rete di Internet è piuttosto positivo che negativo, poiché supera la maggior Parte degli Ostacoli, se non Tutti, alla Riforma dell’Islam, che esistevano. Usare Internet per promuovere la Riforma e la Modernità in seno all’Islam, invece che l’Estremismo, è la nostra prossima Sfida e Obiettivo, per modernizzare il Mondo islamico. Questa Forma di E-riforma può cambiare il Futuro del nostro Mondo e determinare il Futuro dell’Islam.

Il Dr. Tawfik Hamid è l’Autore di "Inside Jihad." È stato Ex-associato del Dr. AlZawahiri (secondo Comandante di AlQaida) ed è attualmente Riformatore dell’Islam. Per saperne di più su Hamid, prego visitare: www.tawfikhamid.com. Gli Scritti di Hamid su questo Blog rappresentano solo i suoi Pensieri e non il Punto di Vista dell’Istituto per cui lavora.

© 2009 Newsmax. Tutti i Diritti riservati.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/internet_jihad_muslim/2009/09/0...

***

Le Differenze fra l’Islam e l’Occidente devono essere affrontate
Di Tawfik Hamid

President Barack Obama ha sortito un Messaggio speciale per Ramadan al Mondo islamico. Il Presidente ha enfatizzato l’Importanza di Ciò che gli Stati Uniti e il Mondo islamico hanno in comune. Questo è un grande Approccio e Concetto per creare un Ponte fra Civiltà SOLO se le Aree differenziali non sono destrutturanti. Per Esempio, enfatizzano i Valori comuni fra il Mondo libero e il Regime nazista, quale la Costruzione di una forte Economia, non avrebbe creato un Ponte fra i due Sistemi a meno che l’ultimo non avesse denunciato i suoi Valori barbarici ed anti-semiti.

Lo stesso Principio si applica all’attuale Frizione fra l’Occidente e il Mondo islamico. I Problemi che attualmente esistono non sono dovuti ai Valori comuni ma piuttosto sono dovuti alla Differenza valoriale che pone una Minaccia alla Civiltà umana. Coloro che hanno criticato l’Islam dopo l’11 Settembre non l’hanno fatto perché l’Islam promuove la Carità, il Digiuno e la Preghiera. La Critica era perlopiù in merito a specifici Insegnamenti violenti nella Teologia principale islamica, e l’assordante Silenzio del Mondo islamico e dei suoi Scolari religiosi contro questi Insegnamenti. Questi Valori che contraddicono totalmente la Libertà degli Esseri umani includono:

• Dichiarare Guerre ai Non-islamici per diffondere l’Islam
• Uccidere gli Islamici che si convertono ad altre Fedi (Legge della Redda)
• Lapidare le Donne a Morte per aver avuto Relazioni sessuali extra-matrimoniali
• Permettere il picchiare le Donne per disciplinarle
• Permettere la Poligamia, la Pedofilia, la Schiavitù e l’Uccisione degli Omosessuali

L’Occidente non critica il Buddismo come fa con l’Islam perché le Aree differenziali fra l’Occidente e il Buddismo non sono destrutturanti. Le Aree differenziali fra Fede riguardanti la Percezione del Creatore, la Percentuale di Carità, il Tipo di Preghiere, e il Digiuno, non pongono una Minaccia al Prossimo. Viceversa, le suddette Aree differenziali con il Mondo islamico pongono una Minaccia maggiore alla Sicurezza e alla Libertà del Mondo libero.

Enfatizzare i Valori comuni fra Religioni senza affrontare le Aree differenziali destrutturanti non risolverà il Problema e non costruirà un Ponte fra l’Occidente e l’Islam. Ciò è semplicemente perché i Valori comuni non sono la Causa del Problema.

La Creazione di Ponti fra il Gap esistente fra l’Occidente e il Mondo islamico non avverrà finché il Mondo islamico e i suoi Scolari non ammetteranno che questi Valori (vedere Punto sopraccitato) sono inaccettabili, e non troveranno altre Vie di comprendere il Testo religioso e non giustificheranno tali Crimini in Nome della Religione.

Il Mondo islamico ha la Responsabilità di reciprocare l’Invito del Presidente a migliorare le Relazioni fra gli Stati Uniti e il Mondo islamico. Il Mondo islamico può giocare un Ruolo positivo nella Costruzione di Ponti con l’Occidente, nel seguente Modo:

· Inviando Auguri da Parte di conosciuti Scolari e Organizzazioni islamici ai Cristiani per Natale e agli Ebrei per Hannukkah.

· Denunciando la Legge della Redda, e quindi permettendo agli Islamici di convertirsi ad altre Fedi senza alcuna Punizione, proprio come i Non-islamici possono liberamente convertirsi all’Islam in Occidente senza alcuna Punizione.

· Sospendendo l’Insegnamento tradizionale per cui gli Islamici devono iniziare Guerre verso i Non-islamici, offrendo loro tre Opzioni: convertirsi all’Islam; pagare la Jizia (una Tassa umiliante pagata dai Non-islamici agli Islamici); oppure essere uccisi.

· Pubblicando nuovi Libri basati sulla Teologia, di Giurisprudenza islamica, che siano contro il picchiare le Donne, la Schiavitù, l’Uccisione degli Apostati, e altri Editti violenti della Shari’a.

· Smettendo di disumanizzare gli Ebrei negli Insegnamenti principali islamici.
Finché il Mondo islamico insiste ad insegnare Principi violenti come citato prima, il Gap fra esso e l’Occidente aumenterà soltanto, e gli Sforzi per creare Ponti fra Civiltà saranno inefficienti.
Quando il Mondo islamico metterà Fine ai Punti destrutturanti, le Voci che enfatizzano i “Valori comuni” avranno la Possibilità di avere Successo nella loro grande Missione di rendere il nostro Mondo migliore.

Il Dr. Tawfik Hamid è l’Autore di "Inside Jihad." È stato un Ex-associato del Dr. AlZawahiri (il secondo Comandante di AlQaida) e attualmente è un Riformista dell’Islam. Per saperne di più sul Dr. Hamid, prego visitare: www.tawfikhamid.com. Gli Scritti di Hamid in questo Blog rappresentano solo i suoi Pensieri e non i Punti di Vista dell’Istituto per cui lavora.

© 2009 Newsmax. Tutti i Diritti riservati.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/islam_west_shariah/2009/08/24/2...

***

L’Islam radicale ha bisogno di una chiara Definizione

12 Agosto 2009 - Tawfik Hamid

Dall’11 Settambre negli Stati Uniti e nel Mondo si è discusso dell’Islam radicale senza definirlo chiaramente. La Mancanza di Ciò può essere catastrofica e ci può condurre a definire Gruppi “radicali” come “moderati” e viceversa. Se chiamiamo “moderati” i Gruppi radicali mancheremo di identificare Questi ultimi nella nostra Società, i quali alimenteranno il Terrorismo. E potremmo supportare Organizzazioni radicali senza saperlo, supponendo che siano “moderate”.

La Società può discutere ancora a Lungo, finché non siano fissati dei Parametri. Per Esempio è difficile dire se le Piramidi d’Egitto siano piccole o grandi senza stabilire dei Valori numerici, quali i Metri cubici, per definire Qualcosa “grande” o “piccolo”. Lo stesso Principio si applica all’Islam “radicale” o “moderato”, altrimenti le Discussioni diventano eterne.

Attualmente abbiamo due Visioni differenti. Alcuni dicono che l’Islam sia una Religione di Pace e che la Legge della Shari’a sia “pacifica”. Altri dicono di no. Queste interminabili Discussioni hanno portato a Divisioni nel Mondo occidentale che continueranno Così finché non siano date chiare Definizioni e chiari Parametri per i Termini espressivi usati.

Suggeriscono un semplice Test per risolvere il Dibattito. Le Domande sono semplici: Coloro che promuovono e accettano i seguenti Insegnamenti, devono essere considerati dei Radicali o dei Moderati?

· Uccisione degli Apostati
· Trattamento barbarico delle Donne: picchiarle, Pratica della Poligamia, Lapidazione a Morte delle Donne per Adulterio
· Chiamare gli Ebrei Maiali e Scimmie
· Dichiarare Guerra ai Non-islamici e diffondere l’Islam dopo aver offerto ai Non-islamici tre Opzioni: soggiogarsi all’Islam, pagare le Jizia (Tassa umiliante), o essere uccisi
· Schiavizzazione di altri Esseri umani (Schiavismo dei Giorni moderni)
· Combattere e uccidere gli Ebrei prima della “Fine dei Giorni”
· Discriminazione degli Omosessuali e Ostilità verso essi

Una Volta che questa Misurazione sia applicata, sarà molto più facile qualificare qualsiasi Insegnamento islamico o Organizzazione islamica.

Se un’Organizzazione islamica o uno Scolaro islamico rifiuta di stare chiaramente e senza Ambiguità contro gli Insegnamenti radicali sopraccitati, non ci vorranno molti Calcoli per definire che un’Organizzazione o uno Scolaro siano veramente moderati o radicali.

Da Ultimo, coloro che credono che la Legge della Shari’a sia pacifica, devono essere in grado di fornire le Prove tramite Libri approvati della Shari’a, che stanno fermamente contro, o almeno non promuovono, i Concetti “radicali” sopraccitati.

Il semplice Test per l’Islam radicale può condurre a Termine questa apparentemente eterna Discussione sulla Natura pacifica della Legge islamica della Shari’a e sugli Apprendimenti – da moderati a radicali – degli Islamici.

L’Applicazione di Misure scientifiche e chiari Parametri per valutare l’Islam radicale, è fondamentale per capire queste Questioni. È pure un primo Passo cruciale per trovare Soluzioni adatte.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/islam_shariah/2009/08/12/247025...

***

Gli Islamici hanno solo loro stessi da biasimare per l’Immagine negativa
7 Agosto 2009 – Tawfik Hamid

Molti Islamici attorno al Mondo credono che l’Occidente stia distorcendo l’Immagina dell’Islam e che i Media occidentali stiano Dietro a Ciò. Il Mondo islamico ha bisogno di rivedere la sua Posizione, poiché la grande Frequenza di Atti violenti e barbarici condotti da Persone appartenenti alla Fede islamica, rende inevitabile che gli Individui associno l’Islam alla Violenza. Quattro Esempi di questa Barbarità, che sono stati riportati dai maggiori Mezzi d’Informazione – sia occidentali che arabi -:

· Spagna: un Tribunale spagnolo ha sentenziato una Islamica mauritana a 17 Anni di Prigione poiché ha presumibilmente forzato la sua Figlia minorenne a sposare un Uomo più anziano e a fare Sesso con lui. I Mauritani in Spagna hanno protestato contro “Attacchi ai loro Costumi”.

· Nigeria: un recente Picco di Violenza nel Nord della Nigeria ha attirato l’Attenzione su un misterioso Gruppo di Islamici radicali chiamato “I Talebani nigeriani” o “Boko Haram” – che significa “L’Educazione occidentale è un Peccato” -. Il Gruppo intende sovvertire lo Stato nigeriano, imporre strettamente la Legge islamica, ed abolire quello che si chiama l’Educazione occidentale.

· Pakistan: otto Cristiani sono stati uccisi in una Sommossa religiosa nel Punjab centrale del Pakistan, a Causa di Mormorii diffusi sulla Dissacrazione del Corano. Quattro Donne, un Uomo, e un Bambino sono morti quando dei Militanti islamici hanno messo a Fuoco Case cristiane nel Villaggio di Gojra. Due Uomini sono molti più Tardi per Ferite d’Arma da Fuoco.

· Afghanistan: i Talebani hanno ordinato ai loro Quadri di bloccare tutte le Strade che conducevano alle Stazioni di Voto, per le Elezioni del 20 Agosto, per prevenire il Fatto che i Votanti potessero esprimere i loro Punti di Vista in Elezioni democratiche.

· Stati Uniti: gli Ufficiali hanno arrestato sette Islamici residenti nel Nord Carolina, il 3 Agosto, con l’Accusa di supportare il Terrorismo reclutando la Gente per combattere in una Serie di Attentati oltremare, e per complottarli.

· Australia: la Polizia ha depistato un Complotto suicida in Australia, il 4 Agosto, arrestando quattro Uomini sospettati di avere Legami con un Gruppo islamico estremista somalo, che stavano presumibilmente pianificando degli Attacchi in Stile Commando almeno presso una Base militare. Si sospetta che cinque Uomini stessero pianificando di condurre un Attacco armato in una Base militare a Sydney.

· Sudan: una ben nota Giornalista sudanese sta per affrontare 40 Frustate per aver indossato Abiti “indecenti”. Lubna Ahmed AlHussin che scrive per il Giornale di Sinistra AlSahafa e lavora per il Dipartimento mediatico della Missione delle Nazioni Unite in Sudan, è stata arrestate a Khartoum e accusata di vestirsi indecentemente, Poiché indossava dei Pantaloni.

· Regno Unito: MI5 ha espulso fino a sei Islamici britannici reclutati, dopo che sono stati alzati i Cartellini rossi in merito alla loro Affiliazione ad AlQaida.

· Iraq: un’Ondata di Bombe che hanno preso di Mira dei Devoti islamici shiiti presso le Moschee di Baghdad, ha ucciso 29 Persone e ne ha ferite più di 136, il 31 Luglio. L’Attacco più devastante è stato nel Distretto del Nordest di AlShaab, dove un’Auto-bomba ha ucciso 23 Persone e ne ha ferite 107, ha detto un Ufficiale degli Interni. Inoltre, mentre stavo scrivendo questo Editoriale, il 7 Agosto, ho ricevuto la Notizia di un altro Attacco ai Devoti che ha ucciso almeno 30 Persone e ne la lasciate almeno 72 seriamente ferite, vicino un’altra Moschea shiita.

È difficile immaginare che la Mente umana non colleghi l’Islam alla Violenza quando accadono questi Atti di Terrorismo, Leggi della Shari’a forzate, Pedofilia, e Atti abusivi, condotti da Islamici su Scala globale, in un Così breve Periodo di Tempo. Gli Islamici non possono biasimare i Media accusandoli di essere Contro l’Islam per i Motivi seguenti:

Questi Atti sono Realtà (non Invenzioni)

· Il Media espone altri Atti di Violenza motivati dalla Religione, non condotti da Islamici, come è di Recente stato riportato di un Attacco contro Omosessuali condotto da alcuni Fondamentalisti ebrei in Israele.

· Le Reti mediatiche arabe quali AlJazira e AlArabia, hanno pure esposto molti di questi Atti.

Il Mondo islamico ha bisogno di smetterla di biasimare l’Occidente per l’Immagine negativa dell’Islam e deve innanzitutto cambiare sé stesso prima di chiedere agli Altri di percepirlo differentemente. Notare dal Discorso fatto al Mondo islamico dal Presidente Barack Obama il 4 Giugno:

“Gli Attacchi dell’11 Settembre 2001, e i continui Sforzi di questi Estremisti ad impegnarsi in Violenza contro i Civili, ha condotto alcuni nel mio Paese a vedere l’Islam come inevitabilmente Ostile non solo all’America e ai Paesi occidentali, ma pure ai Diritti umani. Questo ha alimentato più Paure e Sfiducia.”

Concludendo: gli Islamici devono biasimare loro stessi e NON l’Occidente per l’Immagine negativa dell’Islam.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/islam_muslim_iraq_qaida/2009/08...

Tag: Apostasia, ControJihad, DiscorsoDelCairo, DoppioStandard, IslamModerato, IslamRadicale, Jihad, PoliticaOccidentaleVersoMondoIslamico, PoliticaVersoOccidente, RiformaIslam, Altro...StatiUniti, TawfikHamid

Visualizzazioni: 124

Risposte a questa discussione

INTERVISTA: ESPERIENZA CON I ‘FRATELLI MUSULMANI’
[ http://www.youtube.com/watch?v=pxfo11A7XuA ]

Parziale trascrizione

Le parole tattiche islamiche per il ‘lavaggio del cervello’:

- Ti vien insegnato che è vietato pensare, e perciò c’è il detto 'fikr - kufr' (fikr = pensare; kufr = miscredente. Ovvero: chi pensa diventa miscredente).

- Ti vien ricordato che l'Inferno è reale e terribile (lì la persona viene torturata, acqua bollente gli viene versata addosso, tanto che gli si grema la pelle e le interiora. E quando ciò è finito, le vengono date altre interiora e altra pelle, e si ri-procede a versarle addosso acqua bollente. Eccetera, per soffrire in eterno).

- Ti vien detto che solo desiderare questa vita conduce a essere messi all'Inferno.

- Viene esercitata la repressione sessuale. Ti vien detto che il desiderio sessuale conduce all'Inferno, e che anche la masturbazione è peccato. Ma: in Paradiso attendono le vergini, le quali sono lì a disposizione dei fedeli (i salafiti credono ciò veramente. Per avere la certezza di raggiungere il Paradiso si può diventare bombe-suicide, compiere attentati terroristici-suicidi, diventare “martiri”). [A questo proposito, gli shiiti commettono meno attentati terroristici rispetto ai sunniti, perchè gli shiiti hanno il contratto matrimoniale 'mut'ah' (di piacere). Lo sottoscrivono ed esso può durare anche per un’ora soltanto. Il contratto autorizza loro a fare sesso. Dopo il sesso, il contratto vien fatto scadere, e così la persona ha dato sfogo alla sua pressione sessuale, 'legalmente' tramite un contratto, ma poi è ancora ‘libera’. Per i sanniti invece, il matrimonio in genere dura per tutta la vita e è un impegno. È perciò che c’è un maggior numero di bombe-suicide (“martiri”) fra i sunniti: questo atto permette loro di accedere al Paradiso sessuale direttamente, senza dover vivere le 'pene' del matrimonio (per soddisfare i propri bisogni in quel senso)].

- Vien detto che è permesso usare violenza contro la moglie, picchiarla, fra le pareti domestiche. Vien fatto credere che usare violenza sia totalmente permesso e lecito. La persona impara a 'pensare' che usare violenza e essere violenti sia lecito. [L’attitudine violenta viene poi trasferita nel comportamento sociale].
Consigliera di Obama: la shari’a è “sovrasemplificata” dall’Occidente
12 ottobre 2009 – Tawfik Hamid

La Consigliera del Presidente Barack Obama per gli affari islamici, Dalia Mogahed, ha provocato controversie apparendo in uno show di una televisione britannica, ospitata da un membro di un gruppo estremista, per parlare della shari’a, la legge islamica – ha riportato il Daily Telegraph l’8 ottobre 2009.

Mogahed, un’incaricata presso il Concilio presidenziale per il partenariato basato sulla fede e sul vicinato, ha detto che la visione occidentale della shari’a è “sovrasemplificata”, e che la maggioranza delle donne islamiche attorno al mondo associano la shari’a con la “giustizia di genere”.

La Consigliera della Casa Bianca ha fatto le osservazioni in una discussione presso una TV basata a Londra, ospitata da Ibtihal Bsis, un membro del partito estremista Hizb ut-Tahrir.

Hizb ut-Tahrir crede nella distruzione non violenta della democrazia occidentale e nella creazione di uno Stato islamico globale sotto la shari’a.

Mogahed ha detto: “Credo che la ragione per cui così tante donne supportano la shari’a è perché esse hanno una comprensione veramente diversa della shari’a rispetto alla percezione comune di essa nei media occidentali”.

I suoi punti di vista sono simili alle conclusioni che ha fatto basandosi su un’indagine nel mondo islamico che ha riassunto nel suo libro del 2007 “Chi parla per l’islam? Cosa pensano veramente un bilione di islamici” (“Who Speaks for Islam? What a Billion Muslims Really Think”), co-edito assieme a John L. Esposito.

A livello teorico, la shari’a istruisce i seguaci ad implementare il trattamento inumano per le donne, quale il picchiare le mogli e lapidarle per aver commesso adulterio. Supportare la poligamia e i matrimoni minorili sono pure dettami della shari’a.

Sarebbe stato molto meglio se la Mogahed, invece di lamentarsi della crudeltà della shari’a secondo la percezione occidentale, avesse menzionato all’auditorio anche solo un libro approvato della shari’a, che stia chiaramente contro questi insegnamenti inumani.

Nella ricerca di Mogahed, le femmine islamiche interpellate potrebbero bene aver detto che la shari’a rappresenta la giustizia semplicemente perché criticare la shari’a può creare un problema maggiore a queste donne, nelle loro società.

Inoltre, sulla base di un modo tradizionale di insegnare l’islam, negare una legge islamica ben stabilita ed approvata, rende il critico un “apostata”, che merita di essere ucciso dalla società islamica e che poi “andrà all’inferno per essere torturato per sempre”.

Chiedere ad un islamico che vive in una società islamica in merito al suo punto di vista sulla shari’a è come chiedere ad un tedesco che vive sotto i nazisti in merito al suo punto di vista sul nazismo.

Può uno aspettarsi di ricevere delle risposte oneste a simili domande?

La pura della punizione per aver criticato il sistema può sovrastare completamente il libero arbitrio della gente ed impedire la loro capacità di dare risposte oneste.

Quando ero giovane e vivevo nel mondo islamico, eravamo soliti a vantarci che l’islam fosse l’unica religione che dava alle donne i loro diritti, e che la poligamia, picchiare le donne, e lapidarle per adulterio rappresentasse la saggezza che sta oltre l’umana comprensione.

La nostra paura di criticare simili insegnamenti o interpretazioni, ci preveniva dall’essere capaci di dare una valutazione senza pregiudizi della shari’a.

Non c’è un singolo frammento di prova portato dalla Mogahed che suggerisca che il fattore della paura sia stato considerato nel processo di valutazione o che le sue statistiche siano state modificate per questo pregiudizio.

È pure importante notare che le domande che sono state chieste alle donne islamiche sono state piuttosto non specifiche; perciò, è difficile usarle per dare una valutazione accurata della shari’a.

Può essere estremamente in accurato valutare la realtà della shari’a dando semplicemente un questionario che chiede i punti di vista degli islamici in merito ad essa. Per analogia, cosa accadrebbe se chiedessimo a Osama bin Laden della shari’a? Probabilmente lui ci direbbe che essa rappresenta la giustizia.

Dal suo punto di vista, l’uccisione degli infedeli è giustizia! Lo stesso concetto si applica alla logica della Mogahed. Per esempio, quando le donne islamiche, nell’indagine, dicono che la shari’a rappresenta la giustizia, ciò non significa necessariamente che queste donne considerino il picchiare le mogli, la poligamia, o la lapidazione per sbagliata condotta sessuale, delle forme di ingiustizia.

Le domande devono essere conformate, per chiedere in merito a leggi specifiche, quali il picchiare le donne o lapidarle, piuttosto che essere generiche.

Inoltre, tutti i sistemi attuali che implementano la shari’a – come quelli in Arabia Saudita, in Iran, nell’Afghanistan, nel Pakistan e in parti della Somalia controllati dai talebani – legalizzano queste atrocità contro le donne.

Sarebbe stato meglio se, invece di cercare di convincere il suo auditorio occidentale che la shari’a è corretta verso le donne, la Mogahed avesse dato all’auditorio un singolo esempio di un Paese che applichi la shari’a, e che allo stesso tempo vieta la poligamia, il picchiare le donne, o la lapidazione.

Infatti, i Paesi islamici che non discriminano legalmente contro le donne o non giustificano la crudeltà verso di esse, quali la Turchia e la Tunisia, sono solo quei Paesi che rifiutano di implementare la shari’a, riferendosi invece alle leggi secolari.
Se tutte le donne islamiche dicessero che la shari’a è giusta nel suo trattamento delle donne, ciò non lo renderebbe vero, poiché pure i terroristi dichiarano che la shari’a giustifica il combattere gli infedeli e soggiogarli all’islam.
La percezione di alcune persone in merito alla shari’a non cambia la sua natura fondamentale. L’unico modo di cambiare la percezione occidentale in merito alla shari’a è di cambiare la sua realtà.

Il dr. Tawfik Hamid è l’autore di "Inside Jihad." È un ex-associato del dr. al-Zawahiri (secondo Comandante di al-Qaida) che è ora un riformatore dell’islam. Per più informazioni, visitare www.tawfikhamid.com. Gli scritti di Hamid in questo blog rappresentano solo i suoi pensieri e non i punti di vista dell’istituto per cui lavora.

© 2009 Newsmax. Tutti i diritti riservati.

Fonte: http://www.newsmax.com/tawfik_hamid/Dalia_Mogahed_shariah_/2009/10/...

RSS

Page Monitor

Just fill in the box below on any 4F page to be notified when it changes.

Privacy & Unsubscribe respected

Muslim Terrorism Count

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

Mission Overview

Most Western societies are based on Secular Democracy, which itself is based on the concept that the open marketplace of ideas leads to the optimum government. Whilst that model has been very successful, it has defects. The 4 Freedoms address 4 of the principal vulnerabilities, and gives corrections to them. 

At the moment, one of the main actors exploiting these defects, is Islam, so this site pays particular attention to that threat.

Islam, operating at the micro and macro levels, is unstoppable by individuals, hence: "It takes a nation to protect the nation". There is not enough time to fight all its attacks, nor to read them nor even to record them. So the members of 4F try to curate a representative subset of these events.

We need to capture this information before it is removed.  The site already contains sufficient information to cover most issues, but our members add further updates when possible.

We hope that free nations will wake up to stop the threat, and force the separation of (Islamic) Church and State. This will also allow moderate Muslims to escape from their totalitarian political system.

The 4 Freedoms

These 4 freedoms are designed to close 4 vulnerabilities in Secular Democracy, by making them SP or Self-Protecting (see Hobbes's first law of nature). But Democracy also requires - in addition to the standard divisions of Executive, Legislature & Judiciary - a fourth body, Protector of the Open Society (POS), to monitor all its vulnerabilities (see also Popper). 
1. SP Freedom of Speech
Any speech is allowed - except that advocating the end of these freedoms
2. SP Freedom of Election
Any party is allowed - except one advocating the end of these freedoms
3. SP Freedom from Voter Importation
Immigration is allowed - except where that changes the political demography (this is electoral fraud)
4. SP Freedom from Debt
The Central Bank is allowed to create debt - except where that debt burden can pass across a generation (25 years).

An additional Freedom from Religion is deducible if the law is applied equally to everyone:

  • Religious and cultural activities are exempt from legal oversight except where they intrude into the public sphere (Res Publica)"

© 2022   Created by Netcon.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service